Tuesday, June 15, 2021
Quotidiano Nazionale Indipendente


AstraZeneca nella bufera: scattano i controlli dei Nas

Il vaccino AstraZeneca sembra essere nato sotto una cattiva stella. Non bastavano le critiche e gli allarmi per le morti…

By L'Italiano , in Cronaca Italiana In Evidenza , at 26/03/2021 Tag:, , ,

Il vaccino AstraZeneca sembra essere nato sotto una cattiva stella. Non bastavano le critiche e gli allarmi per le morti sospette dopo le vaccinazioni che si sono registrate un po’ ovunque sia in Italia che nel resto dell’Europa. Ora lo scandalo si allarga alle bolle di trasporto dove milioni di dosi contenute in lotti da trasferire dallo stabilimento di Anagni a Bruxelles, due dei quali bloccati preventivamente per controllo dai carabinieri e poi fatti proseguire per il Belgio. Lo stabilimento italiano di AstraZeneca finisce sotto osservazione da parte del nucleo dei Nas, inviati dal Governo a seguito dei sospetti europei su eventuali esportazioni da parte della società farmaceutica anglo-svedese al di fuori dei confini dell’Unione Europea

Il presidente del Consiglio Mario Draghi, ha precisato che i lotti “sono partiti per il Belgio, alla casa madre. Da dove andranno da lì non so. Intanto la sorveglianza continua per quelli rimanenti“. Anche i Paesi Bassi, per voce del premier olandese, Mark Rutte, sono pronti a “bloccare” l’esportazione di vaccini “se la Commissione Ue lo richiede“. Pure in Francia il governo attacca: AstraZeneca che ha mantenuto “quasi integralmente” i suoi impegni “con la Gran Bretagna ma non con l’Unione europea” in materia di consegna dei vaccini ed è “una situazione completamente inaccettabile. L’Unione europea non sarà lo zimbello della vaccinazione“.

Come è possibile intuire la situazione comportamentale dei vertici dell’azienda farmaceutica chimico scientifica non è più tollerata dai vertici che guidano l’Europa!

Comments


Lascia un commento