Tuesday, June 15, 2021
Quotidiano Nazionale Indipendente


Regione Lombardia e Poste Italiane presentano il progetto di vaccinazione di massa

il progetto di vaccinazione di massa programmate le vaccinazioni per i lombardi di Romano Scaramuzzino (dalla redazione bergamasca) Si è…

By L'Italiano , in Cronaca Italiana Rubriche , at 02/04/2021 Tag:, , ,

il progetto di vaccinazione di massa

programmate le vaccinazioni per i lombardi

di Romano Scaramuzzino (dalla redazione bergamasca)

Si è tenuta oggi, 1 aprile, presso il Palazzo Lombardia, a Milano, la conferenza stampa per illustrare il piano di vaccinazione massiva anti Covid e il nuovo sistema di prenotazione per la vaccinazione stessa, da attuare per quanto riguarda la regione Lombardia in collaborazione con le Poste Italiane.

Erano presenti, tra l’altro, il presidente della Regione, Attilio Fontana, la vicepresidente Letizia Moratti, il coordinatore della campagna vaccinale Guido Bertolaso e il responsabile della Funzione Digital, Technology & Operations, di Poste Italiane, Mirko Mischiatti.

Premettendo che, informa la Moratti, gli over 80 che ancora non hanno ricevuto l’appuntamento per la somministrazione o che si inseriranno adesso, quest’ultimi, potranno accedere al call center di Poste Italiane (numero: 8000894545).

Le prenotazioni, per gli altri cittadini lombardi, di età diversa, inizieranno domani 2 aprile.

Si procederà, quindi, per fascia d’età.

Dai 75-79 anni (sul nuovo portale di Poste Italiane), ci saranno dieci giorni disponili per vaccinarsi, con somministrazioni a partire da giorno 12, sempre di questo mese.

Il 15 aprile si apriranno le prenotazioni per chi rientra nella seconda classe d’età ovvero 70-74 anni.

Il 22 aprile inizieranno a prenotarsi la categoria 60-69 anni e, a proseguire, fine aprile-inizio maggio, coloro che si trovano tra i 50/59 anni, per concludere con gli under 49, verso metà maggio.

Mischiatti, ha spiegato che la prenotazione, sul sito apposito di Poste Italiane, si svolgerà attraverso quattro possibilità ovvero il canale digitale (web e app), il call center (già citato nell’articolo, ndr), gli uffici postali con la tessera sanitaria e con l’aiuto del postino (tramite smartphone).

Questo quanto illustrato oggi, adesso dovremo attendere la sua attuazione, la collaborazione dei cittadini italiani e gli sviluppi, che sono quasi quotidiani, sulla discussione tra medici e scienziati sui vaccini stessi, il che, non pensiamo di certo, inficerà su tale programmazione.

Anche perché, di solito, il pesce d’aprile fa ridere, nella non sua verità, ma noi non vogliamo credere a nessuna coincidenza.

siti web di riferimento:

https://www.regione.lombardia.it/wps/portal/istituzionale/HP/vaccinazionicovid
https://prenotazionevaccinicovid.regione.lombardia.it
https://www.regione.lombardia.it/wps/portal/istituzionale/HP/vaccinazionicovid
https://prenotazionevaccinicovid.regione.lombardia.it

Comments


Lascia un commento