Tuesday, June 15, 2021
Quotidiano Nazionale Indipendente


Bergamo, un parco in sicurezza per i bambini

Il parco Ermanno Olmi, oasi di libertà a custodirlo i volontari dell’associazione QuxQu di Romano Scaramuzzino (dalla redazione bergamasca) Il…

By L'Italiano , in Cronaca Italiana Rubriche , at 21/04/2021 Tag:, ,

Il parco Ermanno Olmi, oasi di libertà a custodirlo i volontari dell’associazione QuxQu

di Romano Scaramuzzino (dalla redazione bergamasca)

Il parco Ermanno Olmi, situato nel quartiere della Malpensata, a Bergamo, grazie a un accordo tra l’Associazione di quartiere QuxQu della zona interessata e il Comune di Bergamo, è stato recentemente  riaperto.

Parco Ermano Olmi (foto concessa dall’Associazione QuxQu

I volontari dell’associazione , infatti, si presteranno a garantire che i bambini (sotto i 14 anni di età e con accompagnatore, nda) potranno usufruire, sotto il loro controllo, di questo spazio libero, all’aria aperta, da martedì a domenica, dalle 15.30 sino alle 18.30.

Per sicurezza si intende, anche, il rispetto di quelle norme che vieteranno ogni tipo di assembramento, a protezione del Covid.

Un esempio, questo, lodevole di interazione tra attività di volontariato e istituzioni, in questo caso, per il bene dei bambini, che, finalmente, dopo mesi di chiusura, di lockdown , a fasi alterne, potranno godere della compagnia dei loro coetanei e di quell’aria che incomincia ad essere già più tiepida.

Un atto, questo, che recupera uno spazio occupato, nei mesi scorsi, da persone che facevano uso di alcol e sostanze stupefacenti.

Un’ esperienza, questa, che puo’ insegnare ad altri territori, ad altre città, che quando c’è la buona volontà, tra cittadini e politici locali, si puo’ alzare il capo e rivendicare quei spazi, quei diritti che “altri”, in modo non civile, hanno occupato.

Genitori, volontari, istituzioni diventano, in questo modo, una sorta di baluardo per le persone più bisognose, in questo caso, bambini e bambine.

Oriana Ruzzini, consigliera comunale del Pd e tra i soci fondatori dell’associazione QuxQu, l’assessore al Verde pubblico Marzia Marchesi, il presidente dellAssociazione QuxQu, Mario Beltrame, sono i tre nomi principali artefici di questa bellissima iniziativa, dietro i quali, lavorano nel silenzio, volontari e genitori.

Insomma una cittadinanza attiva che abbiamo sempre sognato e che in questa zona di Bergamo si sta realizzando e che speriamo si allarghi a macchia d’olio in tutto il nostro Paese.

Anche per poter esser fieri, di chiamarci italiani!

Romano Scaramuzzino

Comments


Lascia un commento