Tuesday, June 15, 2021
Quotidiano Nazionale Indipendente


Lega Pro – Catanzaro Caterpillar asfalta la Viterbese e conquista il secondo posto in classifica!

dal direttore Riccardo Colao  (dallo Stadio Enrico Rocchi di Viterbo) Se il campionato dovesse durare ancora per altre giornate il…

By L'Italiano , in In Evidenza Spettacolo Sport , at 25/04/2021 Tag:, , , , , , ,

dal direttore Riccardo Colao  (dallo Stadio Enrico Rocchi di Viterbo)

Se il campionato dovesse durare ancora per altre giornate il Catanzaro potrebbe addirittura puntare al primo posto e spodestare la Ternana che ha già battuto in precedenza vista la potenza della sua classe e i risultati che riesce a imporre sugli avversari. Ma la stagione ufficiale si fermerà la prima domenica di maggio e il Catanzaro probabilmente riuscirà a sedersi sulla seconda poltrona del campionato ufficiale 2020-21 della Lega Pro Girone C.

La vittoria sulla Viterbese per due reti a zero è il sigillo quasi finale che mister Calabro è riuscito a imprimere sulla pelle della sua ex squadra. La “dura lex dell’ex” ha sancito ancora una volta questo codicillo che ha premiato un allenatore a torto contestato dalla piazza catanzarese e che in silenzio ha saputo conquistare il rispetto che ha meritato ampiamente gli venga riconosciuto.

Scriviamo queste note a margine dello svolgimento della gara mentre ascoltiamo il disperato commento del cronista locale che dai microfoni e dagli schermi di Sportube non riesce a spiegarsi come mai la Viterbese abbia spinto di più e come mai sia stato il Catanzaro a punire due volte i suoi beniamini.

Come cantavano gli 888 con Max Pezzali “è la dura legge del gol” e allora proviamo a ricordargli queste parole che fanno parte del testo della nota canzone:

“Voi non capite un cazzo, è un po’
Come nel calcio”

È la dura legge del gol
Fai un gran bel gioco però
Se non hai difesa gli altri segnano
E poi vincono”

Ecco sono i giallorossi che oggi sotto il cielo azzurro di Viterbo vincono e convincono che sia possibile l’impresa.

Sono i play off che attendono i nostri ragazzi dalla maglia a strisce giallo-rossa e sono i tifosi giallo-rossi che aspettano da troppo tempo che possano vincerli, aggiudicarseli e ritornare finalmente in serie B.

1971-2021: cinquant’anni dividono quella storica impresa che alla guida di Gianni Seghedoni e presidente Nicola Ceravolo, le aquile riuscirono a compiere volando in serie A.

Speriamo che l’anniversario dei cinquant’anni possa essere festeggiato dai ragazzi di mister Calabro.

Cosa altro aggiungere se non che il Catanzaro stravince meritatamente con i due gollazzi del gladiatore Di Massimo…cos’altro sottolineare se non che la formazione calabrese si è dimostrata esattamente come un corpo e un’anima granitica e volitiva. Tutti eccezionalmente bravi e meritevoli di stima, di fiducia e simpatia.

Di Massimo anche oggi a Viterbo una doppietta vincente

Una prestazione maschia che rileviamo proprio mentre scatta il 90’ e da bordo campo vengono assegnati una fetta ulteriore di cinque minuti, di speranza per la Viterbese magari di accorciare…

Poi anche la manciata di secondi supplementari si esaurisce mentre Di Gennaro riesce come sempre a ergersi ultima diga insuperabile…

Amici lettori a Viterbo il Catanzaro ha compiuto l’impresa che ci attendevamo e che i tifosi meritavano… Ora non resta che l’ultimo match e la fuga per la vittoria. La vogliono fortemente gli amanti del Catanzaro, la vogliamo tutti quelli che lo seguono da anni e che hanno creduto nella gestione del presidente Noto.

Allora avanti tutta e Alé Catanzaro.

Da Viterbo è tutto. Lasciamo il collega di Sportube Lorenzo SIgillino ancora incredulo di quel che ha potuto commentare al Rocchi… Noi lo lasciamo con uno sguardo benevolo. E’ giovane e avrà modo di capire che al calcio vince chi segna. E’ la dura legge del gol è la dura legge del Catanzaro!

Riccardo Colao

Comments


Lascia un commento