Thursday, September 16, 2021
Quotidiano Nazionale Indipendente


Lega Pro, Catanzaro eliminato. AlbinoLeffe in semifinale

Catanzaro, 2 Giugno – Tu non sai quanto ti amo, cantano un migliaio di tifosi giallorossi nella piazza antistante lo…

By Saverio Fontana , in Sport , at 02/06/2021 Tag:,

Catanzaro, 2 Giugno – Tu non sai quanto ti amo, cantano un migliaio di tifosi giallorossi nella piazza antistante lo stadio. Non possono entrare perché, per motivi tecnici, il quarto di finale Play Off di Lega Pro Catanzaro-AlbinoLeffe si svolgerà a porte chiuse.

Per andare in semifiale ai calabresi basta il pareggio, i lombardi devono per forza vincere.

Si parte con il Catanzaro che fa la partita e l’AlbinoLeffe che si difende ordinato, chiude gli spazi e, nella sua metà campo, pressa su tutti i palloni. I giallorossi hanno difficoltà a trovare l’ultimo passaggio per mettere gli attaccanti in condizione di tirare in porta.

All’undicesimo i padroni di casa sono costretti al primo cambio per infortunio di Garufo a causa di un’entrata fallosa di Canestrelli.

I primi venti minuti non danno emozioni, solo passaggi per linee orizzontali, difficoltà nelle verticalizzazioni e il Catanzaro bravo a bloccare le ripartenze dei lombardi sul nascere.

Al ventesimo prima parata del portiere dell’AlbinoLeffe, una respinta corta su un tiro cross di Contessa e Mondonico impedisce a Carlini di ribattere in rete. Due minuti dopo i giallorossi si ripetono con un colpo di testa di Curriale respinto in angolo dal portiere, ma l’arbitro, Marini di Trieste, assegna la rimessa dal fondo.

Negli ultimi sette minuti l’AlbinoLeffe alza il baricentro e si rende molto pericoloso. Al trentottesimo vola via Gelli, Contessa lo atterra e viene ammonito. Lo stesso Gelli batte la punizione, interno a giro che colpisce in pieno l’incrocio dei pali. I lombardi acquistano autostima e continuano a pressare. Il Catanzaro soffre, c’è tensione, Scognamillo commette fallo e viene ammonito.

Il primo tempo si conclude sullo 0-0.

La ripresa inizia sulla falsa riga della prima parte. I calabresi fanno la partita, l’AlbinoLeffe si difende ordinatamente e cerca di ripartire. Le due difese non sbagliano e i primi minuti scorrono senza emozioni.

Al settantesimo le squadre appaiono stanche, spaccate in due, si alternano le ripartenze. Calabro corre al riparo con un doppio cambio per i giallorossi.

Bisogna aspettare l’ottantesimo per il primo brivido, Baldassin tira dal limite e il portiere lombardo deve stendersi tutto per respingere l’insidiosa bordata.

A sette minuti dalla fine accade quello che non ti aspetti. Gelli, con un’altra punizione a giro, mette la palla nel sette e porta l’AlbinoLeffe in vantaggio.

Il Catanzaro si riversa tutto in attacco, negli ultimi due minuti anche con il portiere Di Gennaro ma non c’è nulla da fare, l’AlbinoLeffe, contro ogni pronostico, è in semifinale dei Play Off di Lega Pro.

Play Off ancora stregati per i calabresi.

Quel migliaio di tifosi fuori dallo stadio continua a cantare e a sbandierare, ringraziando i ragazzi per il campionato, comunque molto positivo, anche se non sono riusciti a realizzare quello che con un striscione che campeggiava nella curva vuota gli hanno chiesto: “Il vostro onorare la maglia, orgoglio di noi ultras. Ora portateci nel calcio che ci spetta”.

Bisognerà aspettare il prossimo anno.

Saverio Fontana

Comments


Lascia un commento