Friday, June 18, 2021
Quotidiano Nazionale Indipendente


Covid, Castiglione Mantovano omaggia il suo medico venuto dalla Calabria

La pandemia ha colto di sorpresa la Lombardia, come un ladro nella notte. Questo inaspettato vantaggio le ha permesso di…

By Saverio Fontana , in Cronaca Italiana , at 04/06/2021 Tag:, ,

La pandemia ha colto di sorpresa la Lombardia, come un ladro nella notte. Questo inaspettato vantaggio le ha permesso di mettere in grande difficoltà una delle regioni più all’avanguardia al mondo, dal punto di vista sanitario. È riuscita a portarla quasi al collasso ma non ce l’ha fatta. Grazie a donne e uomini che hanno donato alla causa ogni loro forza.

Tra di essi vi è un medico nativo di Cariati, nella lontana Calabria, Mario Giuseppe Perri. Presta servizio come Medico di Famiglia nella cittadina di Castiglione Mantovano. Per tutta la durata dell’emergenza ha lavorato dodici ore al giorno, recandosi nelle case di tutti coloro che ne hanno avuto bisogno, compresi quelli che presentavano tutti i sintomi del Covid, anche quando ancora non era vaccinato. È stato una presenza fondamentale in uno dei periodi più difficile nella storia della cittadina. Un sostegno non soltanto medico ma anche psicologico.

Castiglione Mantovano, oggi che è fuori dall’emergenza,  non dimentica e rende omaggio, con un gesto di grande civiltà, a quell’uomo venuto dal profondo sud, dalla Calabria, che ha messo il bene della sua comunità davanti anche agli interessi personali e alla propria salute, onorando fino in fondo il giuramento fatto prima di intraprendere la sua amata carriera.

Quello che è avvenuto ieri, 3 Giugno, lo facciamo raccontare al fratello, medico anche lui a Cariati, Cataldo Perri:

“Ieri 3 giugno 21. La comunità di Castiglione Mantovano tutta ha inteso omaggiare a sorpresa mio fratello Mario Giuseppe Perri mentre usciva dal suo ambulatorio . Hanno voluto così ringraziare il loro medico che anche nei giorni duri della pandemia lavorava circa 12 ore al giorno per assistere i suoi pazienti. Benché non fosse ancora vaccinato, andava a visitare a domicilio anche coloro che avevano francamente tutti i sintomi del Covid. Tranne uno, ricoverato per altre problematiche cliniche, tutti gli altri curati a domicilio sono guariti perché trattati tempestivamente senza la famigerata linea guida iniziale della vigile attesa. Una volta da Mantova è andato anche a Bologna per visitare un nostro compaesano perché purtroppo a volte i servizi territoriali sono andati in affanno. Il tributo della comunità di un bel paesino Lombardo al loro medico venuto dal profondo sud è un segnale sincero di gratitudine e di rispetto nei confronti di chi fa il proprio lavoro con passione e etica . Un segnale di grande civiltà e rispetto al di là delle latitudini geografiche e dei distinguo infantili tipo noi del nord voi del sud . Questa è la Calabria dei tanti giovani che portano lustro alla nostra terra . Queste notizie dovrebbero fare più rumore delle azioni criminali portate avanti da una sparuta ristretta cerchia di delinquenti che non rappresentano assolutamente il nostro impegno civile e la nostra abnegazione di antica memoria mediterranea. Mio fratello ha dedicato questo riconoscimento a tutti gli sfortunati colleghi sanitari caduti al fronte di questa assurda guerra. Grazie Mario e grazie a tutta la comunità di Castiglione mantovano!”

Saverio Fontana

Comments


Lascia un commento