Friday, October 22, 2021
Quotidiano Nazionale Indipendente


Alemao, ricoverato in ospedale per Covid: preoccupanti le condizioni di salute dell’ex brasileiro atalantino

Alemao, ricoverato in ospedale per Covid preoccupanti le condizioni di salute del giocatore brasiliano, ex dell’Atalanta

By L'Italiano , in Sport , at 16/06/2021 Tag:,

di Romano Scaramuzzino (dalla redazione bergamasca)

Ricardo Rogério de Brito, detto Alemão, nato in Brasile e precisamente nella città di Lavras, si trova attualmente ricoverato in ospedale nel comune di Belo Horizonte, perché trovato positivo al Covid-19.      

Purtroppo, anche la moglie del giocatore (calciatore che ha indossato anche la maglia dell’Atalanta, nda) è stata colpita dal virus, che in Brasile ha provocato la morte di quasi 500mila persone.

Ad aggravare la situazione della famiglia di Alemao, è il fatto che la moglie è incinta di otto mesi e che, nel mese di aprile scorso, è venuta a mancare, sempre per questo virus, la mamma dell’ex atalantino.

Arrivato a Bergamo nel 1992, infatti, con la squadra bergamasca Alemao ha giocato per due stagioni, per un totale di 40 presenze e due reti.

Alemao ovvero il Tedesco, soprannominato così per i suoi capelli biondi e la carnagione chiara, è noto anche  per l’episodio di cui fu protagonista l’8 aprile del 1990, quando, durante la partita Atalanta-Napoli, lui, che militava in quest’ultima squadra insieme al grande Maradona, a circa 10 minuti dalla conclusione della partita (il risultato era 0-0, nda) fu colpito da una monetina che lo portò a non essere in grado di continuare a giocare.

Se gli fu rinfacciato di aver fatto finta di stare male, all’epoca, per l’accaduto, in seguito, in un’intervista del 2020, il giocatore ribadì che la moneta da 100 lire gli provocò veramente una ferita,  tale da non poter proseguire a giocare.

Il Napoli, così, quel giorno vinse a tavolino, raggiungendo il Milan che era prima in classifica, per poi superarlo a fine campionato.

Ma proprio nel 1992, come abbiamo già detto, Alemao fu convocato per giocare proprio con l’Atalanta.

Ma questa è storia, aneddoti di un grande giocatore, che adesso si trova a disputare una delle partite più importanti della sua vita.

Non tutti sanno, infine, che Alemao è un cristiano, di denominazione evangelica.

Forza, quindi, Alemao e famiglia, Deus está com você.

Romano Scaramuzzino

Comments


Lascia un commento