Thursday, July 29, 2021
Quotidiano Nazionale Indipendente


Euro 2020, una bella Italia vince e vola agli ottavi

Roma, 17 giugno – Un’orchestra perfetta, ecco come possiamo definire la squadra azzurra di Roberto Mancini dopo la prestazione di…

By Saverio Fontana , in Sport , at 17/06/2021 Tag:, , , ,

Roma, 17 giugno – Un’orchestra perfetta, ecco come possiamo definire la squadra azzurra di Roberto Mancini dopo la prestazione di ieri sera all’olimpico contro la Svizzera. Possesso palla spettacolare e di elevata qualità. Gioco finalizzato sempre alla ricerca del gol sin dal primo minuto. Mai gli elvetici sono riusciti a impensierire gli azzurri. Unica tegola l’infortunio al 25′ di Giorgio Chiellini che pochi minuti prima aveva fatto esultare tutti segnando una rete che è stata poi annullata dal VAR perché in un contrasto aereo la palla gli era sbattuta sul braccio favorendo, involontariamente, il posizionamento della stessa in posizione tale da poter essere colpita col sinistro dal capitano azzurro. Distrazione muscolare alla coscia sinistra. Entra al suo posto Acerbi e gioca una partita perfetta.

Al 26′ l’Italia passa in vantaggio con un gol spettacolare. Per far aprire la difesa svizzera chiusa a riccio, gli azzurri giocano una serie di tocchi in difesa tra Di Lorenzo, Bonucci e Acerbi, passaggio a Manuel Locatelli che di prima al volo lancia sulla fascia sinistra Berardi e si lancia, con una corsa di oltre cinquanta metri, come un treno nell’area piccola. E’ lì che l’attaccante calabrese gli restituisce il pallone dopo essere volato sulla fascia ed aver saltato con un dribbling Schär. Appoggio di destro in porta a portiere battuto e l’Olimpico esplode.

Continua il possesso palla spettacolare, le occasioni fioccano ed è lo stesso Locatelli nella ripresa a segnare il raddoppio con un gol fotocopia di quello di Marco Tardelli nella finale del Mundial 1982. Nel finale ancora un tiro da fuori area di Ciro Immobile, che più volte era andato vicino alla marcatura, fissa il risultato. Italia-Svizzera 3-0. Azzurri imbattuti da 29 partite e non subiscono gol da 10 gare.

La festa esplode nelle piazze italiane dove tanti tifosi imbandierati hanno seguito le partire ai maxi schermi.

“C’è tanto lavoro e tanta determinazione dietro a questo premio, sono veramente felice e orgoglioso di questa partita. Faccio parte di un gruppo fantastico, penso che questa sia la nostra fortuna. Per me è stato fondamentale essere qui, forse l’anno scorso non avrei giocato l’Europeo, ma il lavoro e la determinazione mi hanno portato qui” ha dichiarato un Locatelli entusiasta alla fine del match.

Il CT Mancini, con i piedi ben ancorati a terra, ha detto:”

La squadra ha giocato bene, era una partita molto difficile, la Svizzera è una squadra forte e fisica, abbiamo fatto un po’ di fatica nei primi minuti, ma poi abbiamo preso in mano la partita vincendola strameritatamente. Potevamo chiuderla prima, abbiamo creato tanto, ma le occasioni a volte si sbagliano. I ragazzi sono stati comunque bravissimi.

Noi cerchiamo di uscire dal basso per cercare di arrivare bene dagli attaccanti, stasera lo abbiamo fatto in maniera egregia. Quando siamo usciti bene abbiamo prodotto tantissime occasioni costruendo bene dal basso, sicuramente potevamo chiuderla prima”.

L’Italia è la prima squadra di Euro 2020 a qualificarsi agli ottavi. Prossimo incontro contro il Galles per assicurarsi il primo posto.

Domenica 20 giugno
Ore 18 – Italia-Galles allo Stadio Olimpico di Roma.

Saverio Fontana

Foto FIGC

Comments


Lascia un commento