Monday, July 26, 2021
Quotidiano Nazionale Indipendente


Euro 2020, riscatto Germania, solo pari per Francia e Spagna

Il secondo turno di Euro 2020 si conclude con tre sorprese. La Germania, che aveva perso al primo, stravince contro…

By Saverio Fontana , in Sport , at 20/06/2021 Tag:, , , , ,

Il secondo turno di Euro 2020 si conclude con tre sorprese. La Germania, che aveva perso al primo, stravince contro il Portogallo forte del 3-0 precedente sull’Ungheria. La Francia, grande favorita per la vittoria finale, pareggia con difficoltà proprio con gli ungheresi. La Spagna, altra favorita, pareggia ancora.

Ungheria-Francia 1-1

Portogallo-Germania 2-4

Spagna-Polonia 1-1

Nel primo incontro la Francia parte a testa bassa per chiudere subito i conti. La prima frazione si svolge a senso unico con diverse occasioni fallite dai Blues. Nel finale, a sorpresa, passano invece gli ungheresi con Attila Fiola che trafigge Hugo Lloris con un rasoterra.

Nel secondo tempo i francesi riprendono un forcing senza sosta, colpiscono un palo a vanno vicino al gol più volte. Al 66′ Mbappé sfrutta un indecisione di Nagy e cerca un assist per l’inserimento di Benzema. Il tocco di Orbán favorisce, invece Griezmann, che mette in rete da pochi passi. Il finale è una ricerca continua della vittoria che non arriva.

Alla Football Arena di Monaco di Baviera, Cristiano Ronaldo porta in vantaggio il Portogallo in avvio. Da quel momento i tedeschi danno vita ad una prestazione di livello mondiale. I portoghesi non riusciranno più ad uscire dalla loro metà campo per quasi tuttala partita. Grazie alla spinta dei suoi terzini offensivi mettono in atto un martellamento continuo che il Portogallo non riuscirà a contenere.

Costringono la squadra ospite a due autogol nell’arco di cinque minuti nel primo tempo, quando Rùben Dias e Raphaël Guerreiro deviano involontariamente il pallone nella rete difesa da Rui Patricio. Nella ripresa vanno altre due volte in gol Kai Havertz e Gosens. A partita conclusa l’inutile gol di Diogo Jota su assist di Ronaldo accorcia le distanze.

In serata la Spagna non va oltre il pareggio e rimpiange l’errore dal dischetto di Gerard Moreno, e di Morata sulla ribattuta, nella sfida di Siviglia.

Gli spagnoli faticano ad imporre il proprio ritmo ai polacchi ma al 25′ trovano il vantaggio con Alvaro Morata.

La Polonia è vivace e sfiora il pari in più occasioni, fino al 9′ della ripresa quando Kamil Jóźwiak mette al centro un pallone su cui svetta più in alto di tutti Lewandowski che ristabilisce la parità. dopo pochi minuti il colpo di scena raccontato prima lascia invariato il risultato fino alla fine.

Entrambe le squadre ancora in corsa pe la qualificazione.

Saverio Fontana

Comments


Lascia un commento