Friday, October 22, 2021
Quotidiano Nazionale Indipendente


Euro 2020, Italia ai quarti ma quanta fatica

Europei, domenica 27 giugno – Gli azzurri di Roberto Mancini volano ai quarti e continuano a far sognare un paese…

By Saverio Fontana , in Sport , at 27/06/2021 Tag:, , , ,

Europei, domenica 27 giugno – Gli azzurri di Roberto Mancini volano ai quarti e continuano a far sognare un paese che con tanti sacrifici sta tentando di uscire dal lungo tunnel in cui la pandemia lo ha fatto entrare. Per le piazze soggette a restrizioni si festeggia grazie a 26 ragazzi che, mai come in questa competizione, dimostrano di essere tutti necessari, tutti titolari. Un gruppo fantastico che continua a mietere record. Ieri contro l’Austria battuto il record di imbattibilità di Zoff, anche se dopo pochi minuti ha subito un gol, e allungata ancora la striscia dei risultati utili consecutivi a 31.

Tutto molto bello ma quanta fatica. In particolare nel secondo tempo quando il ritmo è notevolmente calato e l’Austria è venuta fuori. L’Italia ha rischiato addirittura di capitolare. La nota positiva è che ha dimostrato di saper anche soffrire e, al momento giusto, affondare i colpi decisivi grazie anche ad una panchina di altissimo livello qualitativo.

L’Austria si è dimostrata un avversario difficilissimo da superare. Grande organizzazione, pressing asfissiante fino alla fine, ritmo alto, pericolosissimo nelle ripartenze. Proprio per questo la vittoria degli azzurri acquisisce grande valore.

Italia – Austria 2-1 dopo i tempi supplementari.

Il primo tempo inizia con la solita Italia che cerca di fare il gioco. L’Austria pressa con vigore soprattutto sui diversi play italiani: Bonucci, Verratti, Jorginho.

Con pazienza l’Italia riesce a costruire prima due palle gol con Insigne e Barella ma il portiere austriaco Daniel Bachmann neutralizza. L’occasione più grande nasce dal piede di Ciro Immobile che con un destro di collo pieno da fuori area fulmina il portiere ma va a colpire l’incrocio dei pali.

Nel secondo tempo gli azzurri sembrano aver esaurito la loro spinta e l’Austria cerca di approfittarne segnando una rete annullata dal VAR per fuorigioco. A questo punto Mancini cerca di dare una svolta con i cambi. Escono Verratti, Barella, Immobile e Berardi ed entrano Locatelli, Pessina, Belotti e Chiesa.

Gli azzurri riprendono gradualmente il loro ritmo e tornano a tessere una fitta magli di rapidi scambi che non portano frutti nell’immediato. Nei tempi supplementari, però, dopo appena cinque minuti Chiesa buca la porta avversaria con un dribbling a rientrare di destro e sinistro micidiale sul secondo palo. Gli azzurri, ormai ripresi di animo, raddoppiano con Pessina, diagonale dal limite dell’aria piccola.

L’Austria non molla mai e accorcia con Kalajdžić sugli sviluppi di un corner. Ultimi minuti al cardiopalmo ma l’Italia si difende bene vola ai quarti insieme alla Danimarca che nel pomeriggio ha battuto facilmente il Galles 4-0.

Rientro immediato a Coverciano per la nazionale a preparare l’incontro di venerdì contro la vincente tr Belgio – Portogallo che si giocherà stasera.

Saverio Fontana

Foto Sky Sport

Comments


Lascia un commento