Saturday, September 25, 2021
Quotidiano Nazionale Indipendente


La ruetta: la via più piccola nel mondo

di Lorena Fantauzzi È sicuramente la cosa più curiosa da veder. Italianizzata con il diminutivo “ruetta” indicata come la via…

By L'Italiano , in Rubriche , at 14/08/2021 Tag:, ,

di Lorena Fantauzzi

È sicuramente la cosa più curiosa da veder. Italianizzata con il diminutivo “ruetta” indicata come la via più stretta d’Italia ma non so se vero, la strettoia iniziale lo è ma in realtà subito dopo si allarga ; comunque sia è sicuramente la via per il passaggio di una sola persona alla volta e se davanti a te scendono dei bambini la loro gioia è contagiosa. Civitella del Tronto: indicata è facile da individuare salendo dal borgo verso la fortezza. Provare a passare nella via più stretta d’Italia è veramente un “must”. Unica precauzione, soprattutto per chi è sovrappeso o claustrofobico deve astenersi.

Non è certo la meta dei sogni per chi soffre negli  spazi piccoli, e questo è davvero minuscolo.

Vediamo qualche numero. La via ha una larghezza di 31 centimetri nel punto più stretto – come certifica la scheda del GWR. Al massimo della sua ampiezza, invece, raggiunge ‘solo’ i 50 centimetri. Insomma, non certo una via che si percorre con agio. La sua costruzione risalirebbe al XVIII secolo, in particolare al 1727, a seguito della riedificazione dell’area.

Trovarla è un po’ difficile, ma grazie alla collaborazione della gente del posto poi è stato anche divertente.
Ecco, è così stretta che non si vede la fine, per cui il rischio è di trovare all’ultimo momento altre persone. Non ci si passa in due.
Non è ideale per il distanziamento sociale, ma non si può non andare a percorrerla!

Comments


Lascia un commento