Saturday, September 25, 2021
Quotidiano Nazionale Indipendente


Il Catanzaro, nonostante l’impegno conquista un buon punto a Picerno e resta imbattuto

I ragazzi di mister Calabro non vanno oltre lo zero a zero. Primo tempo con ritmi lenti e in cui le occasioni da goal latitano. Il Catanzaro punta tutto sul fraseggio mentre i padroni di casa gioca una gara prettamente difensiva e agendo in ripartenza quando possibile.


di Lorenzo Fazio

(dalla redazione Sportiva catanzarese del Quotidiano l’Italiano

Finisce con il più classico dei risultati la partita tra Picerno e Catanzaro, prima trasferta stagionale dei giallorossi.  Uno zero a zero che accontenta sicuramente il Picerno, con l’obiettivo stagionale di mantenere la categoria, e non di certo il Catanzaro che ambisce sicuramente ai vertici della classifica e forse per le occasioni costruite oggi avrebbe meritato qualcosa in più. Le formazioni di Picerno e Catanzaro, match andato in scena allo stadio Viviani di Potenza, vedono il Picerno di Antonio Palo schierare la squadra con un 4-3-3 come modulo.

Questa la formazione di partenza: Albertazzi; Vanacore, Ferrani, Pitarresi, D’Angelo, Vivacqua, De Franco, Garcia Rodriguez, Guerra, Terranova, De Ciancio.

Risponde il Catanzaro allenato da Antonio Calabro con un 3-5-2 così schierato dal primo minuto: Branduani; Martinelli, Fazio, Gatti; Rolando; Verna, Cinelli, Vandeputte, Porcino; Carlini, Vazquez.

I ragazzi di mister Calabro non vanno oltre lo zero a zero. Primo tempo con ritmi lenti e in cui le occasioni da goal latitano. Il Catanzaro punta tutto sul fraseggio mentre i padroni di casa gioca una gara prettamente difensiva e agendo in ripartenza quando possibile. I giallorossi ci provano con una combinazione tra Verna e Carlini ma quest’ ultimo non aggancia il pallone nella parte finale dell’azione. Sempre il Catanzaro è pericoloso dalla sinistra con un cross di Carlini che mette in mezzo per Vazquez ma il suo colpo di testa è preda del portiere. Primo tempo che si chiude in parità e a regnare è l’equilibrio.

Nella ripresa è un monologo dei giallorossi che purtroppo non si concretizza nel goal che sarebbero valso i tre punti. Ci prova il neo entrato con un grande occasione in area ma il suo tiro è respinto dal portiere locale. Lo stesso Cianci ci prova da calcio di punizione ma il suo tiro finisce alto. Infine, una meravigliosa punizione di Bombagi deviata miracolosamente dal portiere in calcio d’angolo e il tiro cross di Vandeputte che finisce sul fondo. Finisce così la prima trasferta stagionale.

Bombagi

Ora altri tre punti da centrare assolutamente per entrare sempre più nel vivo della stagione nella sfida interna col Potenza. Avanti Catanzaro!

Intanto a margine dell’ambiente giallorosso segnaliamo la scomparsa di un grande tifoso giallorosso Norberto detto anche “lo sceriffo” per via del suo tipico abbigliamento western che esibiva sugli spalti. Da tempo malato ha lottato sino all’ultimo per difendersi dalla grave malattia che lo aveva colpito. I suoi funerali verranno celebrati domani nella chiesa di Squillace. Numerosi i messaggi di cordoglio che hanno in qualche maniera lenito il dolore dei figli, dei parenti, degli amici e dei compagni di tifo che lo apprezzavano per la sua genuina passione.

Comments


Lascia un commento