Saturday, September 25, 2021
Quotidiano Nazionale Indipendente


Al Ceravolo un pareggio di rigore per un Catanzaro con Potenza dimezzata

di Lorenzo Fazio (nostro inviato a Catanzaro – Quotidiano l’Italiano) Cianci salva il Catanzaro ed evita una sconfitta che avrebbe…


di Lorenzo Fazio (nostro inviato a Catanzaro – Quotidiano l’Italiano)

Cianci salva il Catanzaro ed evita una sconfitta che avrebbe avuto del clamoroso al “Nicola Ceravolo” dove i giallorossi hanno ospitato il Potenza nella terza giornata del campionato di Serie C di Lega Pro. Mister Calabro si affida agli stessi undici scesi in campo contro il Picerno mentre Gallo confida in fase offensiva a Salvemini.

Primo tempo poco brillante per i giallorossi che non riescono a costruire gioco, visto la difficile giornata di Cinelli sostituito a fine primo tempo, e che si vedono in fase offensiva solo verso fine frazione con un’incursione di Rolando stoppata dalla difesa ospite. Unico lampo del Potenza, invece, un colpo di testa di Cargnelutti sventato da Branduani.

Troppo solo Vazquez nella prima parte di gare ed è dura fare a sportellate con la retroguardia ospite. Termina 0 a 0 la prima frazione di gioco senza molti sussulti. Nella ripresa la storia è diversa e si vede da subito. Catanzaro più pimpante e che costringe il Potenza a maggiori sforzi nel pacchetto arretrato.

L’ingresso di Risolo alza i ritmi del gioco e l’estro di Vandeputte mette in crisi dalla fascia sinistra gli ospiti. Proprio Vandeputte propone in mezzo una palla meravigliosa che Verna sfiora di un soffio. Successivamente occasione per Vazquez salvata sulla linea da Cargnelutti che fa gridare al goal tutto lo stadio. Calabro vuole vincere e mette in campo Bombagi, Bearzotti e Cianci ma la doccia fredda arriva dagli sviluppi di un calcio d’angolo dove Matino insacca di testa l’inaspettato vantaggio lucano. Ma il Catanzaro non demorde e si getta in avanti alla ricerca del pari. Minuto 85′ contatto in area ospite e calcio di rigore decretato per i giallorossi. Cianci si prende la responsanbilità e con un tiro forte e angolato realizza la sua prima rete giallorossa. I sei minuti di recupero decretati fanno ben sperare per puntare alla vittoria che purtroppo non arriverà al triplice fischio. Qualche fischio e pochi applausi dagli spalti per un Catanzaro che può e deve migliorare.

Ora sotto col mercoledì di Coppa Italia dove al “Ceravolo” arriverà il Catania. Ad Maiora Semper!

CATANZARO-POTENZA 1-1 

Marcatori: 29’st Matino, 41’st rigore di Cianci

CATANZARO (3-5-2): Branduani; Martinelli, Fazio, Scognamillo (34’st Tentardini); Rolando (18’st Bearzotti), Verna, Cinelli (1’st Risolo), Vandeputte, Porcino (18’st Bombagi); Carlini (26’st Cianci), Vazquez. A disposizione: Nocchi, Rizzuto, De Santis, Welbeck, Monterisi, Ortisi, Gatti. Allenatore: Calabro.

POTENZA (3-5-2): Marcone; Matino (35’pt Maestrelli), Gigli, Cargnelutti; Coccia, Zenuni (23’st Guaita), Zampa, Ricci(35’st Bruzzo) , Sepe; Salvemini (35’st Banegas), Romero (36’pt Volpe). A disposizione: Greco, Petriccione, Vecchi, Sandri, Baclet, Nigro, Zagaria. Allenatore: Gallo

Arbitro: Davide Di Marco di Ciampino. Assistenti: Catallo e Agostino

Note: Ammoniti Zampa, Cargnalutti, Risolo

Cianci sta per entrare. Sarà lui a siglare il rigore del pareggio

Comments


Lascia un commento