Tuesday, October 19, 2021
Quotidiano Nazionale Indipendente


Floriano Noto il presidente che tanti club di calcio sognano di avere alla guida della squadra del cuore, incontra il tifoso-scrittore Gianfranco Simmaco

Il capotifoso storico catanzarese Gianfranco Simmaco presenta al presidente ing. Floriano Noto la sua autobiografia


di Riccardo Elia (dalla Redazione Catanzarese del Quotidiano l’Italiano“)

CATANZARO – Se a Cosenza i tifosi rossoblu intonano cori contro il loro presidente di origine lametina Guarascio cantando a squarciagola: “Son contento se vedo morire Guarascio, Guarascio u munnizzaru vavatinda a Catanzaru“, sui “Tre Colli” nel nido delle Aquile, vive un presidente che sta tentando in tutte le maniere lecite, con passione e pazienza, di riportare il Catanzaro in serie B.

Il Presidente dell’US Catanzaro ing. Floriano Noto riceve il volume “1929 volte giallorosso” dalle mani dell’autore il capotifoso storico Gianfranco Simmaco

Lui si chiama Floriano Noto. E’ laureato in ingegneria ma il suo mestiere è quello dell’imprenditore. Tanto per lasciare al lettore alcuni dati relativi alla sua “produttività” ecco un breve elenco delle prestigiose cariche ricoperte

Nel 2017 quando Il Catanzaro stava per inabissarsi nell’oblio delle speranze perdute, fu salvato da lui. Dopo ore di grande trepidazione, i tifosi poterono tirare un sospiro di sollievo. La famiglia Cosentino cedendo ad un gruppo di imprenditori catanzaresi il 100% delle quote societarie lasciava la società finalmente sul binario della serenità. Il nuovo socio di maggioranza era appunto l’ing. Floriano Noto che con il suo gruppo acquisì inizialmente il 60% delle quote del club. tramite la “Noto holding” .

Gianfranco Simmaco posa assieme a Luca Noto figlio dell’ing. Floriano
davanti alla sede dell’US Catanzaro con l’immancabile copia della sua autobiografia

L’ingegner Floriano è persona di grande umanità e l’ha dimostrato incontrando nel suo studio personale il capotifoso storico Gianfranco Simmaco autore di un’autobiografia pubblicata da Titani Editori, che nel giro catanzarese è diventata un “must” vista la classifica di vendite che lo ha fatto volare al top della classifica.

Gianfranco Simmaco, dal canto suo – in quanto autore responsabile – si è esposto in prima persona veicolando il volume, nemmeno possedesse il dono dell’ubiquità, ove fosse possibile. Dalle strade e piazze della sua città che ama e difende nei colori giallorossi siano essi sportivi che comunali, agli uffici meno accessibili come quelli del procuratore della Repubblica dott. Gratteri.

Nessuno può fermare la forza di volontà e l’esuberanza del “capotifoso storico” già noto alle cronache sportive per le sue imprese sugli spalti e sulle gradinate quando insieme al megafono incita e conforta i suoi pupilli. “Se muore il calcio, muore la città” è stato uno dei suoi tanti efficaci slogan sostenuti ed esibiti quando c’é stata necessità di sollecitare la politica e gli uomini che se ne occupano, per la salvezza e il futuro del Catanzaro. Su questi intenti, già un lustro addietro, senza saperlo il grande e potente presidente Floriano Noto e l’umile tifoso Gianfranco Simmaco, capotifoso e sincero riconoscente del “bene comune“, rappresentato dall’amore per i colori sociali giallorossi, si erano già incontrati.

La consegna della copia di “1929 volte giallorosso” è avvenuta in un clima di grande cordialità e simpatia. Il presidente Floriano Noto ha avuto parole di elogio dimostrando interesse per quest’opera che all’interno riporta ciò che anche l’Uefa e la Fifa (massimi organismi del calcio europeo e mondiale) tentano di diffondere tra gli appassionati e i calciatori: il rispetto per l’avversario, e quindi anche per il tifoso con gli altri tifosi. Gianfranco Simmaco ha compreso perfettamente questi dettami e attraverso un’analisi storica, con riferimenti costanti al suo club e a quelli esteri o nazionali, ha saputo scrivere una pagina di materia calcistica che resterà nella storia dell’editoria. La casa editrice Titani Editori, visto il successo che l’opera ha riscosso, ha annunciato l’imminente preparazione di una seconda edizione che verrà distribuita in occasione del prossimo Natale 2021,

Gianfranco Simmaco riceve i complimenti dello Staff Mondadori, in particolare
dalla signora Simona e dal signor Salvatore, per le tante vendite di copie del suo volume

Gianfranco Simmaco, da noi avvicinato, subito dopo l’incontro col presidente Noto, ha dichiarato che avrebbe dovuto esserci in programma anche un incontro col vescovo S.E. Bertolone che a un giorno dall’udienza concessa per la consegna ufficiale del volume, si è dimesso anticipatamente vanificando l’evento. Siamo certi che mons. Panzetta, subentrato a Bertolone, non tarderà a convocarlo, a Palazzo Vescovile, per parlare di “calcio e tifo” e commentare insieme il suo libro. Come prevediamo la storia di “1929 volte in giallorosso” e di Gianfranco Simmaco non finisce qui!

(da Catanzaro Riccardo Elia per il Quotidiano l’Italiano)

La copertina del volume dove spicca Gianfranco Simmaco nel corso di una sua perfomance sugli spalti a vantaggio e sostegno dei giallorossi

Comments


Lascia un commento