Tuesday, October 19, 2021
Quotidiano Nazionale Indipendente


Rapina ai portavalori a Napoli. Per Alviti si tratta di macelleria sociale delle guardie giurate

Rapina portavalori in provincia di Napoli Giuseppe Alviti leader associazione guardie particolari giurate continua la macelleria sociale delle guardie giurate


dalla Redazione Campana del Quotidiano l’Italiano
POMIGLIANO – Alcuni colpi di arma da fuoco sono stati sparati questa mattina verso le 8:45 all’esterno del McDonalds di Pomigliano d’Arco verso i vigilanti dell’istituto di Vigilanza Cosmopol.
Obiettivo dell’assalto la borsa dell’incasso del weekend del noto store di fastfood posizionato sulla linea di confine con Casalnuovo, in località Tavernanova.
Bottino ghiotto per i malviventi, 50mila euro l’importo asportato al vigilante sceso dal mezzo blindato per il recupero della cassa automatica all’interno dello stesso esercizio, sparati uno, forse due colpi di arma da fuoco dai balordi.
Il bilancio dell’assalto è di una guardia giurata ferita alla testa con il calcio della pistola.
Trasportato in ospedale per accertamenti, se la caverà probabilmente con qualche giorno di prognosi.
Sul posto i Carabinieri della Compagnia di Castello di Cisterna per le indagini sulle quali vige il massimo riserbo, la polizia locale è sopraggiunta poi una volante della Squadra Mobile della Questura di Napoli.
Duro il commento del Presidente nazionale associazione guardie particolari giurate Giuseppe Alviti, già Medaglia d argento al valore civile, finquando la gestione e  il sistema operativo delle scorte valori continua a basarsi sull’ approssimazione  siamo fortunati che ad ogni assalto non ci scappi il morto. Le scorte valori vengono lasciate a se stesse al massimo ribasso lasciando sole le guardie giurate senza che ci siano con loro auto civette di scorta davanti e dietro as ognuno per solcare il tragitto e rendere sicuro il lavoro il più possibile, purtroppo la macelleria sociale conviene a tanti tranne che alle guardie costrette al martirio ha dichiarato Giuseppe Alviti

Comments


Lascia un commento