Tuesday, October 19, 2021
Quotidiano Nazionale Indipendente


Lega Pro – Serie C: i rosanero palermitani impattano a Monterosi e non si capisce bene se hanno guadagnato un punto o ne hanno persi due

La prestazione inguardabile dei rosa ha consentito al modesto avversario di fare un figurone e uscire meritatamente imbattuto dall’ “Enrico Rocchi” di Viterbo, dove la squadra di D’Antoni disputa le sue partite casalinghe.

By L'Italiano , in Sport , at 26/09/2021 Tag:, , ,

            di Benvenuto Caminiti (per il Quotidiano l’Italiano)

  • Il risicato, quasi ridicolo punticino “strappato” dal Palermo al fanalino di coda Monterosi non meriterebbe commento alcuno, ma il dovere è il dovere, quindi mi … sacrificherò in suo nome.
  • La prestazione inguardabile dei rosa ha consentito al modesto avversario di fare un figurone e uscire meritatamente imbattuto dall’ “Enrico Rocchi” di Viterbo, dove la squadra di D’Antoni disputa le sue partite casalinghe.
  • Novanta minuti di noia asfissiante e un solo tiro nello specchio della porta da parte dei rosanero, quello del gol di Brunori al 21’ del primo tempo.
  • E poi?… Poi nient’altro da rilevante se non il pareggio del Monterosi al 5’ della ripresa su un tiro d’esterno destro di Cancellieri, sul quale Pelagotti è sembrato  fuori posizione e distratto. Con ciò, non vogliamo addossargli l’intera responsabilità del gol subito, che va assegnata anche ai suoi compagni di difesa, che sono sembrati, nella circostanza, attivi e mobili come belle statuine.
  • Vorrei chiudere qui la disamina perché scrivere sul nulla è praticamente impossibile: aggiungeremmo alla nostra noia quella dei lettori, cui spetta solo sapere che una partita si può perdere ma bisogna vedere come: ebbene, oggi al “Rocchi” di Viterbo del Palermo non s’è vista traccia. Semmai s’è vista la grande volontà dei padroni di casa, che almeno ci hanno messo impegno e dedizione: non gli sembrava vero di pareggiare contro un avversario titolato come il Palermo, fin troppo strombazzato come candidato alla promozione diretta in serie B (sic).
  • Giocando,  anzi (non) giocando come ha fatto oggi al “Rocchi”, il Palermo la serie B può vederla solo col cannocchiale.
  • Prima di chiudere,  vorremmo porre una domanda all’allenatore rosanero ( che, dopo una più che buona fase finale del campionato scorso, quando prese le redini della squadra al posto di Boscaglia, sta completamente deludendo le aspettative dei tifosi): mister Filippi, ci può spiegare perché continua a ignorare Silipo, l’unico giocatore di estro e fantasia di cui dispone?

Silipo, che anche oggi, appena entrato in campo per i dieci minuti che l’allenatore gli ha concesso, ha dato prova del suo talento costruendo, con un doppio dribbling, l’unica azione da gol del Palermo dell’intera partita (1-0 di Brunori, a parte).

A questo punto, una cosa è certa: continuando di questo passo, non scommetteremmo un euro sulla solidità della panchina di mister Filippi,  perché certi errori e, peggio certe omissioni, non  sono più plausibili.

Il tabellino di MONTEROSI TUSCIA – PALERMO 1-1

MONTEROSI (3-5-2): Borghetto; Rocchi (88′ Verde), Piroli, Mbende; Di Paolantonio, Polito, Buglio (69′ Adamo) Parlati (69′ Franchini) Cancellieri; Polidori (84′ Caon), Costantino. All. D’Antoni.

PALERMO (3-4-2-1): Pelagotti 6; Buttaro 6,5 Perrotta, 6 Marconi 6; Valente 4,5, Dall’Oglio 5,5 (81′ Silipo s.v.), De Rose 5, Giron 5,5 (60′ Almici 5); Fella 5 (67′ Floriano 5) Luperini 4,5 (60′ Odjer 6,5); Brunori 6,5 (81′ Soleri s.v.) All. Filippi 4,5.

Arbitro: Carrione (Castellammare di Stabia)

Reti: 22′ Brunori, 50′ Cancellieri

Ammoniti: 7′ Polito, 60′ Parlati, 64′ Polidori, 76′ Odjer, 78′ Mbende, 81′ Perrotta

Silipo

Comments


Lascia un commento