Tuesday, October 19, 2021
Quotidiano Nazionale Indipendente


Grassadonia che cola e il Catanzaro segna e vola

Al 26′ episodio chiave del match con Rolando atterrato nettamente in area di rigore. Penalty per i giallorossi che il solito Carlini non fallisce. Uno a zero per il Catanzaro.


di Lorenzo Fazio per il Quotidiano l’Italiano

Il Catanzaro continua la ripresa vincendo, ma soprattutto convincendo, in casa della Paganese dell’ex tecnico Grassadonia. Vittoria fondamentale per la squadra di mister Calabro, che da un seguito a quella casalinga con la Fidelis Andria, e permette di guardare con ottimismo al futuro. Due a zero il risultato finale in favore dei giallorossi con un goal per tempo firmato da Carlini su rigore e Rolando, per chiudere il conto.

Pomeriggio gradevole al “Marcello Torre“, ideale per giocare a calcio, per la sfida tra Paganese e Catanzaro. Buon inizio dei giallorossi subito a farsi vivi dalle parti di Baiocco con una rovesciata di Martinelli a metter in mezzo all’area il pallone che è facile preda dell’estremo difensore. Ci prova Cianci ad avvitarsi sulla sfera ma la sua conclusione è bloccata da Baiocco. Anche la Paganese si fa viva nella metà campo ospite ma la conclusione di Zanini, ex di turno, finisce sul fondo. Calcio d’angolo per il Catanzaro battuto da Vandeputte ma la sfera sfiorata prima da Carlini e poi da Cianci finisce facilmente tra le mani di Baiocco. Quest’ultimo si renderà poco dopo protagonista di un avventato dribbling in area su Cianci che sfiora il pallone ma non riesce ad arpionarlo per il più facile dei goal. Paganese salva per un nulla. Ancora Cianci, tra i più attivi, prova il tiro che viene deviato in angolo. Sempre Cianci ci andrà ancora vicino, su ottimo inserimento di Bombagi, ma ancora tiro deviato in corner. Dagli sviluppi di uno dei numerosi calci d’angolo odierni in favore dei giallorossi ecco la spizzata del solito Martinelli che attraversa pericolosamente l’area di rigore ma senza la deviazione vincente. Si ripetono i brividi per la Paganese. La ripartenza dei locali con Firenze è poco efficace e terminerà con un offside. Al 26′ episodio chiave del match con Rolando atterrato nettamente in area di rigore. Penalty per i giallorossi che il solito Carlini non fallisce. Uno a zero per il Catanzaro.

E’ dominio della squadra di Calabro che insiste con una punizione di Cianci deviata dalla barriera e un assolo di Rolando, il migliore in campo, per Carlini che serve Bombagi il cui tiro è respinto da Baiocco. Il gioco però viene fermato per fuorigioco. Cross di Vandeputte che attraversa l’area di rigore, Verna manca l’impatto col pallone di un nulla. Le poche manovre offensive della Paganese, invece, sono ispirate dall’esperto Castaldo ma il Catanzaro si chiude bene e la squadra di casa si affida a qualche conclusione velleitaria dalla distanza. L’ultima azione del primo tempo è una conclusione centrale di Vandeputte e squadre che vanno al riposo col Catanzaro in vantaggio di una rete.

Il secondo tempo inizia con una punizione di Vandeputte dalla sinistra che finisce alta sopra la traversa. Anche Bombagi, ispirato, dalla sinistra prova una conclusione respinta da un difensore.

Minuto 53 altra azione chiave del match. Bombagi la metta in mezzo per la testa di Cianci, sponda deviata per l’accorrente Rolando che al volo di destro si vede il tiro respinto da Baiocco. Lo stesso Rolando si lancia sulla respinta del portiere e insacca facilmente il goal del raddoppio giallorosso.

Paganese zero Catanzaro due e gara che sembra prendere la direzione giusta per le Aquile. Il Catanzaro, sull’onda dell’entusiasmo, potrebbe triplicare con Bombagi che, su assist di Vandeputte, prova lo scavetto che finisce di poco alto sopra la traversa. Lo stesso numero dieci ci prova poco dopo su punizione ma la palla finisce di poco fuori. Anche il neo entrato Bearzotti prova ad entrare nel tabellino dei marcatori ma il suo tiro costringe Baiocco ad una parata stilistica ma è tutto fermo per fuorigioco di Vandeputte. Proprio quest’ultimo chiuderà la lista delle occasioni odierne con una conclusione deviata in angolo e una bella punizione forte e tesa respinta in angolo dall’attento Baiocco. Termina così il match tra la Paganese e il Catanzaro. La Paganese ha disputato finora un buon campionato ma oggi c’era poco da fare di fronte a un Catanzaro attento, ordinato ma soprattutto deciso a portare a casa l’intera posta in palio. La marcia dei giallorossi sembra cambiata e per mister Calabro già testa rivolta alla prossima sfida interna con il Taranto.    


SALA STAMPA: FAZIO PER “L’ITALIANO”: Il Catanzaro sta tornando, complimenti Mister! Gara dominata sotto tutti gli aspetti. Come giudica la prova della squadra? E in particolare quella di Cianci? A mio avviso gli è mancato solo il goal e ha lavorato bene per la squadra. MISTER CALABRO: Ottima prova della squadra. Buona quella di Cianci e potrebbe essere ancora meglio quando starà al top fisicamente.

Mister Calabro ha risposto sul campo ai suoi tanti detrattori che lo avrebbero voluto già esonerato. La prestazione dei giallorossi è stata superltiva e lascia ben sperare

IL TABELLINO DI PAGANESE – CATANZARO

MARCATORI: 26′ Carlini (rig.), 53′ Rolando
PAGANESE (3-5-2): Baiocco; Scanagatta (55′ Sussi), Schiavi, Sbampato; Zanini (65′ Bianchi), Cretella, Tissone, Firenze, Manarelli (90′ Iannone) Castaldo, Guadagni (65′ Zito). A disp.: Pellecchia, Caruso, Vitiello, Viti, Volpicelli, Pica, Schiavino, Del Regno. All.: G. Grassadonia
CATANZARO (3-5-2): Branduani; Scognamillo, Fazio, Martinelli; Rolando (74′ Tentardini), Verna, Welbeck (84′ Cinelli), Carlini (84′ Curiale), Vandeputte; Bombagi (74′ Bearzotti), Cianci (65′ Vazquez). A disp.: Nocchi, Romagnoli, De Santis, Monterisi, Ortisi, Risolo, Gatti. All.: A. Calabro
ARBITRO: Claudio Panettella di Gallarate. ASSISTENTI: Federico Pragliola di Terni e Giuseppe Luca Lisi di Firenze. QUARTO UOMO: Luca De Angeli di Milano

Comments


Lascia un commento