Tuesday, December 7, 2021
Quotidiano Nazionale Indipendente


Guardie Giurate negano l’accesso a due deputati regionali perché privi di green pass e loro chiamano il 112: conflitti di sorveglianza ed eccessi di potere. per Alviti è necessario tutelare gli appartenenti al corpo di GPG

Ora vedremo come andrà a finire la vicenda tutt’altro che simpatica sia per le due guardie giurate che eseguivano solo gli ordini impartiti che per gli “onorevoli” prepotenti e decisi a far valere la legge del “lei non sa chi sono io”.


PALERMO – Sono stati respinti al varco d’ingresso di Palazzo dei Normanni dai vigilantes perché non hanno voluto esibire il green pass i deputati regionali Angela Foti, che è vice presidente dell’Assemblea siciliana, e Sergio Tancredi, capogruppo di Attiva Sicilia.

Tancredi ha chiamato il 112 per denunciare quello che ha giudicato “un vero e proprio abuso”.

Sull’argomento è intervenuto il noto sindacalista napoletano Giuseppe Alviti leader storico dell’Associazione nazionale guardie particolari giurate dichiarando in merito: “spero che alle due guardie particolari giurate, già macellate socialmente da uno stato italiano latitante che non le qualifica e ne le  forma giuridicamente, scatti per loro la denuncia perché ci sarebbe oltre il danno la Beffa. Ritorno a precisare che senza tutele giuridiche ed economiche le gpg dovrebbero essere esentati Da tali controlli”.

I deputati regionali siciliani citati in apertura comunque si sono recati in Questura, sempre a Palermo, per formalizzare una denuncia per abusi.

Ora vedremo come andrà a finire la vicenda tutt’altro che simpatica sia per le due guardie giurate che eseguivano solo gli ordini impartiti che per gli “onorevoli” prepotenti e decisi a far valere la legge del “lei non sa chi sono io”.

Comments


Lascia un commento