Tuesday, December 7, 2021
Quotidiano Nazionale Indipendente


Catanzaro Re di Coppa, dopo il Catania congeda il Palermo

Torna alla vittoria il Catanzaro di mister Antonio Calabro contro il Palermo, in gara unica valida per gli ottavi di finale di Coppa Italia Serie C. Basta una meravigliosa rete del sempreverde Curiale a regalare il successo ma soprattutto il passaggio ai quarti di finale ai giallorossi


di Lorenzo Fazio per il Quotidiano l’Italiano

CATANZARO – Torna alla vittoria il Catanzaro di mister Antonio Calabro contro il Palermo, in gara unica valida per gli ottavi di finale di Coppa Italia Serie C. Basta una meravigliosa rete del sempreverde Curiale a regalare il successo ma soprattutto il passaggio ai quarti di finale ai giallorossi, che ora attendono di conoscere il prossimo avversario dai sorteggi che avverranno il prossimo 5 novembre. Pomeriggio soleggiato al “Nicola Ceravolo” davanti a poche anime, in questo mercoledì di Coppa Italia, con una piccola rappresentanza di tifosi rosanero. Ampio turnover da entrambe le parti, il Catanzaro affida la manovra a Cinelli che ritrova una maglia da titolare mentre il Palermo si affida all’esperto Crivello e al rientrante Floriano, oggi alla 52esima gara con i rosanero. Curiosa annotazione, in panchina con il Palermo il classe 2004 Giacomo Corona, figlio della gloria del Catanzaro Giorgio amatissimo da queste parti. La prima azione degna di nota porta alla conclusione dalla distanza Almici il tiro è centrale e non sembra pericoloso ma sbatte proprio davanti a Nocchi costringendolo a una respinta difficoltosa. All’8′ cross perfetto di Vazquez a centro area per la testa di Curiale, spizzata del 7 giallorosso ma la palla finisce di poco alta. Spunto dalla destra di Bearzotti che serve perfettamente Curiale tra le linee, botta di destro e palla in rete ma l’assistente Tempestilli alza la bandierina. Fuorigioco ma resta qualche dubbio! E’ ancora il Catanzaro a rendersi pericoloso con un tiro cross di Risolo verso l’incrocio dei pali, smanacciata non senza difficoltà da Massolo. I rosanero soffrono in questa fase del match e il Catanzaro va ancora vicino al goal con un bel traversone dalla sinistra di Vazquez,

Bearzotti si coordina bene ma l’impatto con la sfera non è dei migliori ed è facile l’intercetto centrale di Massolo. Finale di frazione di marca Palermo che va vicino al goal in due occasioni. La prima al 35′ con un tiro a giro di Crivello che finisce di poco a lato mentre la seconda è una bella incursione in verticale che porta al tiro Soleri respinto ottimamente da Nocchi. Nessun minuto di recupero e squadre a riposo al 45′ in piena parità ed equilibrio. Ripresa subito pimpante con il Catanzaro che sfiora il goal con una conclusione da fuori area di Ortisi, ottima l’opposizione in corner di Massolo. All’ora di gioco ci prova anche Cinelli dalla distanza ma il suo tiro è alto e non crea alcun pericolo alla retroguardia ospite. Al minuto 68 l’azione che decide la partita. Bayeye, subentrato a Tentardini a fine primo tempo, pesca dalla destra Curiale in area. Controllo e protezione palla da centravanti puro per il 7 giallorosso che scaraventa un bolide sotto l’incrocio per il vantaggio giallorosso e l’abbraccio dei compagni. Catanzaro avanti meritamente e Palermo costretto ad inseguire. Ci prova la squadra di Filippi con il neo entrato Silipo che di sinistro sfiora il goal con un fendente che termina la sua corsa di poco lontano dal sette. Nocchi si salva. Ancora Palermo all’81’. Punizione dalla trequarti di Brunori, entrato al posto di Perrotta a dar man forte all’attacco, ma il suo tiro finisce alto. I minuti finali serviranno a Catanzaro per proteggere il risultato anche con gli inserimenti degli esperti Fazio, Bombagi a Welbeck a dar da supporto ai rispettivi reparti. Al termine dei 4′ di recupero concessi dal sig. Centi di Terni arriva il triplice fischio che sancisce il verdetto finale. Catanzaro ai quarti di finale! Per mister Calabro tante note liete e risposte positive da chi è stato impiegato meno in questo primo scorcio di stagione e testa subito al prossimo difficile impegno di campionato. Domenica altra gara casalinga contro il Messina di Eziolino Capuano alle 17.30.

Sala Stampa: Fazio per il Quotidiano “L’Italiano”: Si torna alla vittoria con una bella prova, complimenti Mister. Ha tratto buone impressioni da chi ha avuto meno spazio? Curiale sempre pronto, è contento della sua prova e del suo contributo nello spogliatoio?

Calabro (Allenatore U.S. Catanzaro): Ho avuto delle buone indicazioni, a fasi alterne, da parte di tutti. E’ chiaro che hanno bisogno di rifiatare, il campo era molto pesante. Abbiamo dovuto anche abbassare il baricentro del pressing, per permettere un pò a tutti di riprendersi dalla fatica del campo perchè avevamo caratteristiche diverse in campo e abbiamo accorciato la squadra. Quando abbiamo fatto così abbiamo centellinato le energie e le abbiamo spese meglio.

CATANZARO – PALERMO – COPPA ITALIA – IL TABELLINO


Marcatori: 68′ Curiale (C)
Catanzaro: Nocchi, De Santis (45′ Martinelli), Monterisi (75′ Fazio), Gatti, Bearzotti, Risolo (85′ Welbeck), Cinelli, Tentardini (45′ Bayeye), Ortisi (75′ Bombagi), Vazquez, CurialeA disp.: Romagnoli, Branduani, Verna, Scognamillo, Vandeputte, Carlini, Cianci All.: Antonio Calabro
Palermo: Massolo, Marong, Peretti, Perrotta (75′ Brunori), Almici (54′ Doda), De Rose (54′ Luperini), Odjer, Crivello, Floriano (65′ Dall’Oglio), Valente (65′ Silipo), Soleri. A disp.: Pelagotti, Lancini, Buttaro, Giron, Mauthe, Fella, Corona All.: Giacomo Filippi
Arbitro: Matteo Centi di Terni Assistente 1: Ivan Catallo di Frosinone Assistente 2: Giulia Tempestilli di Roma2 Quarto Ufficiale: Alessandro Recchia di Brindisi
Note: 423 Spettatori, Recupero 0′ p.t., 4′ s.t., Calci d’angolo 5-3 per il Catanzaro

Comments


Lascia un commento