Tuesday, December 7, 2021
Quotidiano Nazionale Indipendente


Catanzaro in semifinale di Coppitalia e Calabro prende la sua rivincita contro i criticonzoli

I giallorossi di mister Calabro espugnano il “Città di Gorgonzola” contro l’Albinoleffe ed accedono alla semifinale di Coppa Italia di Lega Pro. Un traguardo importante per la squadra del presidente Floriano Noto che, statistiche alla mano, batte anche per la prima volta nella sua storia la squadra lombarda in sette precedenti compresa la gara odierna. Commovente la presenza dei tantissimi sostenitori giallorossi che hanno assiepato la curva dello stadio ospite


di Lorenzo Fazio – Servizio per il Quotidiano l’Italiano

GORGONZOLA – Catanzaro, è semifinale! I giallorossi di mister Calabro espugnano il “Città di Gorgonzola” contro l’Albinoleffe ed accedono alla semifinale di Coppa Italia di Lega Pro. Un traguardo importante per la squadra del presidente Floriano Noto che, statistiche alla mano, batte anche per la prima volta nella sua storia la squadra lombarda in sette precedenti compresa la gara odierna. A decidere l’incontro è una rete, nel secondo tempo, del ritrovato Cinelli, quanto basta per accedere al turno successivo. Si gioca in un pomeriggio soleggiato davanti a una discreta cornice di pubblico con una buona rappresentanza ospite. Campo in condizioni non perfette e molto umido. Catanzaro che scende in campo con molti giocatori che hanno avuto meno spazio fino a questo punto della stagione mentre l’Albinoleffe di mister Marcolini è imbottita di giovani, tra cui il classe 2004 Facchetti a difendere la porta. Avvio di gara a favore della squadra locale che già al 4′ minuto si rende pericolosa con Zoma che sfugge alla difesa ospite e mette in mezzo un buon pallone senza che nessuno trovi la deviazione vincente.

Un minuto dopo ancora Zoma, e sempre dalla sinistra, crossa a centro area ma una mischia si risolve in un nulla di fatto. Al 13′ altro squillo di Zoma ma la sua conclusione è strozzata ed alta, nessun pericolo per Nocchi. Al 14′ ancora Albinoleffe con una conclusione di Tomaselli di poco a lato. Catanzaro che si vede poco nella prima parte del match e l’Albinoleffe cerca di approfittarne. Al 25′ Tomaselli di piatto alza troppo la parabola che finisce sul fondo. Alla mezz’ora gran parata di Nocchi, ex Juventus U23, sul tiro dai 25 metri di Tomaselli. Il primo squillo del Catanzaro è al 34′ con una bella punizione di Cianci che finisce di poco alla sinistra di Facchetti. Al 42′ ci prova Cinelli ma il suo tiro finisce sopra la traversa di poco. Al 46′ doppia chance per l’Albinoleffe. Nocchi respinge la prima conclusione di Zoma e poi il diagonale di Doumbia finisce fuori alla sinistra del portiere ospite. Termina 0 a 0 il primo tempo con un buon Albinoleffe nei primi trenta minuti con Zoma e Tomaselli molto insidiosi per la difesa del Catanzaro. Il Catanzaro è uscito alla distanza rendendosi pericoloso nel finale. Nella ripresa girandola di cambi nei giallorossi già dal primo minuto. Dentro Vazquez, Bombagi e Bayeye per dar man forte alla manovra giallorossa.

Al 49′ il goal vittoria del Catanzaro. Meravigliosa combinazione Bayeye-Risolo-Bombagi, cross del numero 2 giallorosso e velo stupendo di Vazquez per l’accorrente Cinelli che di piatto sinistra infila il goal del vantaggio giallorosso. Goal pesantissimo per il passaggio del turno ma ancor di più per il centrocampista, autore fin ora di un campionato difficile, che riceve l’abbraccio di tutti i compagni. Al 61′ miracolo di Facchetti sul colpo di testa di Gatti dagli sviluppi di un corner. Ancora Facchetti protagonista al minuto 76, respinta del portiere locale sul tiro di Vazquez imbeccato dall’ottimo Bayeye. I cinque minuti di recupero concessi dal direttore di gara non permetteranno all’Albinoleffe di pareggiare i conti e al triplice fischio la vittoria è per i giallorossi calabresi. Il Catanzaro accede alla semifinale di Coppa Italia di Lega Pro che si disputerà in gare di andata e ritorno tra dicembre e gennaio. Ora per le Aquile il pronto riscatto anche in campionato nella trasferta contro il Monterosi, decisiva per il proseguire con rinnovato spirito la stagione. 

Sala Stampa: Lorenzo Fazio per il Quotidiano “L’Italiano”: Vittoria importante mister per il morale e semifinale centrata. È contento della prova di chi è stato impiegato meno in stagione? Vincere la Coppa è un obiettivo?

Antonio Calabro (Allenatore U.S. Catanzaro): Sono soddisfatto soprattutto del secondo tempo della squadra. E’ ovvio che sono soddisfatto di quasi tutti gli elementi che hanno giocato, che hanno iniziato la partita. Però tutti, non quasi, dobbiamo dare delle risposte sotto l’aspetto dell’atteggiamento e della cattiveria agonistica sportiva. Bah, per adesso l’obiettivo è stato il passaggio del turno è l’abbiamo realizzato. La prossima volta avremo l’obiettivo di passare il turno quindi, se si arriva, non veniamo a farci le passeggiate.

Calabro ha risposto con una vittoria della sua squadra a chi lo contesta

IL TABELLINO DI ALBINOLEFFE – CATANZARO
Albinoleffe (3-5-2): Facchetti, De Felice, Riva, Miculi (39′ Freri), Concas, Muzio (75′ Petrungaro), Saltarelli (75′ Piccoli), Doumbia, Michelotti, Tomaselli (86′ Angeloni), ZomaA disp.: Rossi, Marchetti, Poletti, Nichetti, Giorgione, Ravasio, GaleandroAll.: Michele Marcolini
Catanzaro (3-5-2): Nocchi, Gatti, De Santis, Monterisi (86′ Fazio), Bearzotti (45′ Bayeye), Porcino (45′ Bombagi), Risolo, Cinelli (77′ Welbeck), Tentardini, Cianci (45′ Vazquez), CurialeA disp.: Romagnoli, Martinelli, Scognamillo, Fazio, Verna, Ortisi, Vandeputte, Carlini
Arbitro: Luca Cherchi di CarboniaAssistente 1: Emanuele De Angelis di Roma2Assistente 2: Davide Santarossa di PordenoneQuarto Ufficiale: Luigi Catanoso di Reggio Calabria

Note: Recupero 1′ p.t., 5′ s.t. , Ammoniti: Monterisi (Catanzaro), Freri (Albinoleffe), Calci d’angolo 5-3 per l’Albinoleffe

Comments


Lascia un commento