Wednesday, June 29, 2022
Quotidiano Nazionale Indipendente


Calabria, sanità in crisi. Giuliano (Ugl Salute): “Serve una progettualità condivisa per scuotere un sistema paralizzato”

La Calabria ha bisogno di una radicale ristrutturazione del proprio SSR per poter tornare ad erogare servizi negati da troppo tempo ai cittadini


dalla Redazione Centrale del Quotidiano l’Italiano

La Corte dei Conti ha riacceso l’attenzione sulla disastrata sanità calabrese. “La relazione per il giudizio di parifica del 2020 – commenta Gianluca Giuliano, Segretario della Ugl Salute Nazionale – mette a nudo tutte le criticità del sistema. Pur avendo a disposizione fondi stanziati per 115 milioni di euro si è registrato l’utilizzo di una sola parte di essi per 37 milioni e 215mila euro.

La Calabria ha bisogno di una radicale ristrutturazione del proprio SSR per poter tornare ad erogare servizi negati da troppo tempo ai cittadini”. 

Il sindacalista poi prosegue: “I fondi a disposizione vanno spesi coscienziosamente e per farlo c’è bisogno di una nuova progettualità condivisa, libera da pressioni esterne, che dia una scossa a un sistema paralizzato. Serve da un lato implementare la Medicina del Territorio e dall’altro di rafforzare la rete ospedaliera.

Per farlo bisognerà intervenire sulle strutture già esistenti ammodernandole. E anche in Calabria, come nel resto d’Italia, chiediamo alle istituzioni di puntare con forza sui lavoratori attraverso l’assunzione, con forme di contratto a tempo indeterminato, di nuovi operatori sanitari per ovviare a carenze ormai croniche. Serve un cambio di rotta immediato per restituire ai cittadini calabresi il diritto alla salute” conclude Giuliano.

Comments


Lascia un commento