Friday, January 28, 2022
Quotidiano Nazionale Indipendente


Boscoreale. Reagisce a una rapina e viene ucciso. La vittima è un pescivendolo

dalla Redazione Napoletana del Quotidiano l’Italiano NAPOLI – Giuseppe Alviti ( Fnl) non ha alcun dubbio: per questi delitti sì…


dalla Redazione Napoletana del Quotidiano l’Italiano

NAPOLI – Giuseppe Alviti ( Fnl) non ha alcun dubbio: per questi delitti sì all’applicazione della pena di morte
L’uomo, il titolare di una pescheria, si trovava all’interno dell’esercizio commerciale di piazza Vargas quando hanno fatto irruzione due malviventi armati e minacciosi.
Gli hanno puntato la pistola contro e gli hanno intimato di consegnare i soldi del cospicuo incasso giornaliero. Ma alla richiesta l’uomo ha reagito recandosi all’esterno e ponendo fuori uso un pneumatico della vettura nella quale attendevano i pali ed è stato così che uno dei due criminali dopo una colluttazione ha premuto il grilletto dell’arma posseduta, uccidendolo.
Inutile l’intervento dei sanitari del 118, e il pronto soccorso offerto dal figlio della vittima: l’uomo, colpito anche in viso, dopo l’esplosione di quattro colpi di pistola, è morto sul colpo. Sul posto i carabinieri che hanno blindato l’area per i rilievi mentre è partita la caccia ai due assassini.
Sull’argomento è intervenuto il leader della Federazione nazionale Lavoratori Giuseppe Alviti che ha espresso solidarietà alla famiglia del pescivendolo ammazzato ha dichiarato: “Per i colpevoli di questi efferati crimini dovrebbe essere applicata la pena di morte poiché è evidente come non avrebbero possibilità di redimersi belve umane di questa portata; in più è da tempi non sospetti che chiediamo di Militarizzare il territorio dando ai soldati ampio spazio d’ intervento per la tutela della sicurezza sociale“.

Comments


Lascia un commento