Thursday, May 19, 2022
Quotidiano Nazionale Indipendente


Tragedia a Lorica: muore l’ingegnere Alessandro Marcelli

Alessandro non era solo un dirigente ma era soprattutto un Amico, definito un “Gigante Buono” per la sua stazza imponente, sempre disponibile con la sua gentilezza e il suo sorriso, lui definiva i suoi subalterni una squadra lui compreso che avevano un solo fine, il bene dell’azienda e la soddisfazione dell’utenza.


di Gianfranco Simmaco per il Quotidiano l’Italiano

CATANZARO – Una domenica mattina che si apre con una tragedia, muore l’ingegnere Alessandro Marcelli.
Durante i controlli di routine per l’apertura al publico dell’impianto sciatico di risalita di Lorica, veniva investito da una cabina in movimento scaraventandolo violentemente a terra, durante la caduta batteva con la testa, per lui non c’è stato niente da fare pur essendo intervenuti immediatamente i soccorsi,sulla dinamica dell’incidente sono in corso le indagini da parte delle autorità competenti per il territorio di Cosenza.
L’ingegnere Alessandro Marcelli era Direttore dell’infrastruttura e Patrimonio delle Ferrovie della Calabria, oltre che da qualche anno anche Direttore dell’esercizio dell’impianto a Fune di risalita di LORICA-CAMIGLIATELLO.
Alessandro non era solo un dirigente ma era soprattutto un Amico, definito un “Gigante Buono” per la sua stazza imponente, sempre disponibile con la sua gentilezza e il suo sorriso, lui definiva i suoi subalterni una squadra lui compreso che avevano un solo fine, il bene dell’azienda e la soddisfazione dell’utenza.
Alessandro era un grande amico con cui era un piacere lavorare, assunto nel lontano 1993 in Ferrovie della Calabria, già Ferrovie Calabro Lucane, dove a rivestito sempre ruoli di responsabilità, nel settore Ferroviario e Automobilistico.
Fratello del compianto Gianfranco Direttore d’esercizio presso AMACO di Cosenza

Nelle immagini l’ingegner Alessandro Marcelli vittima dell’incidente a Lorica

Comments


Lascia un commento