Monday, September 26, 2022
Quotidiano Nazionale Indipendente


Giuliano Ferrara lotta tra la vita e la morte in ospedale a Grosseto

Il notissimo giornalista, conduttore televisivo e politico italiano, ex direttore del Foglio, ultimamente era dimagrito e tutti erano in apprensione per lui. Un ricovero d’urgenza lo ha condotto in rianimazione cardiologica dopo aver avuto un infarto. Le sue condizioni sono molto gravi


di Cesare Lanza

Giuliano Ferrara colpito da un infarto a Grosseto, I miei auguri a un grande e anche atipico personaggio. Così ho scritto oggi su La Veritá… “Scommettiamo che… No, lettori cari, non sono nello stato d’animo per proporvi una scommessa, secondo le abitudini. Voglio parlarvi di una notizia che mi ha molto addolorato: Giuliano Ferrara ricoverato in rianimazione a Grosseto, all’ospedale Misericordia, dopo essere stato colpito da un infarto. Le agenzie ieri riferivano che stava lottando tra la vita e la morte nel reparto cardiologico. Le sue condizioni, hanno scritto i media locali, erano molto gravi. Giuliano, 71 anni, si era sentito male nella sua casa di Scansano in cui vive da tempo: soccorso dal 118, è stato subito portato in ospedale. Lì per lì sono rimasto senza parole. Poi mi è venuto in mente unepisodio remoto, che dimostra la straordinaria atipicità di Ferrara, quando dirigeva Panorama. Il mio ex allievo Massimo Donelli, giornalista eccellente, mi presentò a Giuliano. Pranzammo insieme tutti e tre e la conversazione fu piacevolissima, Ferrara si divertì moltissimo nell’ascoltare il racconto di una partita emozionantissima di chemin de fer, a cui avevo partecipato qualche giornoprima, al casinò di Saint Vincent. Di colpo mi chiese di raccontarla, con parole che mi sbalordirono: “Scrivi quanto vuoi, non preoccuparti della lunghezza. Scrivi in prima persona. E se devi usare parole tecniche, con un linguaggio difficile, non fartene un problema: tranquillo, non pensare a quelli che non hanno mai giocato a chemin: tutti capiranno e si divertiranno”. Credo che mai un direttore abbia parlato in questi termini ai suoi giornalisti e collaboratori! Meravigliato, ma anche galvanizzato dalla sua fiducia totale, ubbidii. Senza false modestie, fu uno dei miei “pezzi” migliori… E ho utilizzato quel racconto alcune volte nei libri, che successivamente ho pubblicato, sul gioco d’azzardo. Guarisci presto, Giuliano! Il giornalismo, la politica e i tuoi mille amici che ti vogliono bene, hanno bisogno di te.

(Così il collega giornalista Cesare Lanza sulla sua pagina FB)

Comments


Lascia un commento