Monday, August 8, 2022
Quotidiano Nazionale Indipendente


Riparte la stagione teatrale alla Sala Paolo Poli di Ostia con spettacoli, serate a tema, concerti e una serata-evento da non perdere

In occasione della ricorrenza per il sesto anniversario dalla scomparsa di Paolo Poli, torna in concerto giovedì 24 Marzo per una serata- evento, la violinista HER – Erma Pia Castriota, che nella sua carriera ha collaborato con Teresa De Sio, Franco Battiato, Lucio Dalla, Donatella Rettore, Fiordaliso, Morrisey. La musicista, impegnata per la difesa dei diritti umani con Amnesty International, porta in scena “Migrazioni sonore” a grande richiesta, per la seconda volta alla Sala Paolo Poli.


dalla Redazione Romana del Quotidiano l’Italiano

di Gianfranco Simmaco

OSTIA LIDO – Torna l’attesa seconda parte della stagione teatrale alla Sala Paolo Poli di Ostia con spettacoli, serate a tema, concerti e una serata-evento da non perdere.

Ad aprire il mese di Marzo, che celebra per eccellenza la figura femminile, sarà lo spettacolo del 5-6 Marzo del trio di donne “Artemisia Trio”, composto da Elisabetta Berto (voce),Iolanda Zignani (flauto) e Daniela Brandi (pianoforte), che portano in scena “Diritti…e rovesci delle donne” per parlare di donne della storia e non solo, che sono state protagoniste di una lunga battaglia per i diritti negati.

Segue il 12 e 13 Marzo lo spettacolo dell’attrice, regista e autrice Giorgia Mazzucato dal titolo “Arriva la papessa”: un racconto surreale ambientato in un piccolo paesino dove si avvicendano dei personaggi caratteristici.

Un’altra interprete femminile è protagonista di “Briciole”, scritto e interpretato dalla giovane e talentuosa attrice Stefania Paternò.

In occasione della ricorrenza per il sesto anniversario dalla scomparsa di Paolo Poli, torna in concerto giovedì 24 Marzo per una serata- evento, la violinista HER – Erma Pia Castriota, che nella sua carriera ha collaborato con Teresa De Sio, Franco Battiato, Lucio Dalla, Donatella Rettore, Fiordaliso, Morrisey. La musicista, impegnata per la difesa dei diritti umani con Amnesty International, porta in scena “Migrazioni sonore” a grande richiesta, per la seconda volta alla Sala Paolo Poli.

A chiudere il mese di marzo sarà, nel weekend del 26 e 27 Marzo, lo spettacolo “La sorella di Mozart” della scrittrice, attrice e sceneggiatrice Rita Charbonnier, per conoscere meglio la figura poco nota della sorella maggiore di Wolfgang Amadeus Mozart: Nannerl, anche lei una pianista prodigio, che però restò sempre all’ombra del fratello.

Serata dedicata a chi ha un’anima blues quella del 2 e 3 Aprile, con Alina Mancuso in concerto che presenta “Down to Mississippi”, con Carmelo Morabito, Pierluigi Carbone, Alessandro Morbidelli, ripercorrendo la storia di questo genere nato in Mississippi.

Giorgia Mazzucato

Il 9 e 10 Aprile sarà la volta di uno spettacolo dedicato all’immenso Gigi Proietti, con Franco Antonelli protagonista di “Io, Edmund Kean” tratto dal testo di Raymund Fitzsimmons.

Dal 22 al 24 Aprile andrà in scena uno spettacolo che affronta da vicino il tema di una malattia, come la sclerosi multipla: “Sclerata… in tutti i sensi!”, scritto e interpretato da Micaela Sangermano, in collaborazione con Valentina Lo Cascio.

Il 29 e 30 Aprile torna protagonista la musica con “‘A filosofia, ‘a tradizione, ‘e femmene esagerate” con il Coro vesuviano, che farà riecheggiare i ritmi della musica partenopea.

Dal 6 all’8 Maggio va in scena uno spettacolo sull’abolizione delle case chiuse: “Non c’è nessuno” con Silvana Isolani. Scritto e diretto da Franco Di Corcia jr.

Il 14 e 15 Maggio la musica tradizionale romana sarà protagonista con Anna Bello in “Vojo er canto de na canzone”.

Rita Charbonnier

Il 21 e 22 Maggio sarà in scena uno spettacolo che rappresenta una rilettura dell’Orlando Furioso. L’associazione culturale Genta Rosselli presenta “Orlando in Blues”, recital-spettacolo dal poema di Ludovico Ariosto, con Maria Teresa Pintus e Marco Belocchi.

Il 28 e 29 Maggio lo spettacolo “Anime prave” del quartetto Suoni In-versi, con Francesco Napolano (voce), Leonardo Platania (pianoforte), Svitlana Solodka (violino), Yvonne Fisher (clarinetto), alterna musica alla poesia.

Segue, dal 4 al 6 Giugno sarà “La notte poco prima della foresta” di Bernard Marie Koltès 

Con Mimmo Surace. Regia di Anna Piscopo, uno spettacolo coinvolgente che tocca i temi dell’identità, moralità, isolamento, amore.

A concludere la stagione, risate a crepapelle con il duo comico di donne guidato dalla sapiente regia di Laura De Marchi “Depresse con brio” con Daniela Cirone e Silvia Sciarra, 11 e 12 giugno. Una passeggiata comico satirica di due ragazze o meglio due signore, meglio ancora, semplicemente due donne che raccontano la contemporaneità.

Tutta la programmazione, a cura della Direttrice Artistica Donatella Zapelloni, offre al pubblico spettacoli per tutti i generi, proponendo interpreti d’eccezione e testi originali. “Sto lavorando per una selezione accurata dedicata ai bambini – afferma la Direttrice Artistica – Quest’anno non c’era la condizione ideale per accoglierli, ma sto lavorando affinché la prossima stagione, abbia davvero una completezza di generi teatrali e spettacoli per bambini di grande attrattiva”.

La Sala Paolo Poli, inaugurata a dicembre 2019 e costretta alla chiusura dopo soli tre mesi, ha riaperto la stagione ad ottobre 2021 e, con qualche variazione rispetto al programma annunciato, prosegue nella sua proposta di qualità, a presentare spettacoli per ogni genere e invita il pubblico in questo piccolo gioiello teatrale al centro di Ostia, per una nuova ed emozionante stagione.

Per il pubblico, maggiori informazioni si possono avere telefonando allo 0656320304 oppure scrivendo a: salapaolopoli@arcadiaweb.it

I posti sono limitati per cui è consigliata la prenotazione anche su watsapp al 3381091411.

Almeno fino a nuovo DPCM, l’ingresso a teatro è consentito solo ai possessori di green pass rafforzato e mascherina FFP2.

Her

Comments


Lascia un commento