Saturday, September 24, 2022
Quotidiano Nazionale Indipendente


“Due minuti un libro” la trasmissione di riferimento per chi legge e per chi scrive

“Due minuti un libro” con una copertura di 130 emittenti tra radio fm e web, 4800 puntate trasmesse in 15 anni e migliaia di autori segnalati, è sicuramente un importante punto di riferimento per la letteratura in Italia.


dalla Redazione Cultura del Quotidiano l’Italiano

Dal maggio 2007 a oggi il programma d’informazione editoriale in onda dal lunedì al sabato ha contribuito a far avvicinare tante persone alla lettura e a far conoscere migliaia di scrittori.

Ora il format si rinnova con un restyling sia grafico sia di contenuti del sito dueminutiunlibro.it per offrire una navigazione e una fruibilità migliori con ogni genere di dispositivo. Ora gli autori o gli editori possono richiedere la realizzazione della puntata radiofonica. Per le radio, è prevista un’apposita sezione per il download gratuito della puntata. Migliorata anche la sezione Biblioteca: un archivio ricco di materiali con le info editoriali, l’estratto, l’intervista all’autore, il podcast della puntata, il file audio con l’incipit, l’audio trailer e il book trailer.

La seconda novità è data dalle nuove funzionalità che fanno di “Due minuti un libro” una piattaforma crossmediale dove autori e case editrici possono trovare efficaci strumenti per la promozione dei libri (comunicati stampa per novità editoriali, book trailer, interviste, social media), ma anche servizi editoriali (editing, correzione di bozze, schede di valutazione, ghost writer, realizzazione di audiolibri, siti web per autori, ecc.).

Dietro “Due minuti un libro” c’è una rete di freelance e professionisti che fa capo a Gianluca Melilli, siciliano di Modica (RG), appassionato di libri e produttore di programmi radiofonici. Un’esperienza, la sua, che affonda le radici in 30 anni (e più) di vita dentro le radio.

Gianluca Melilli

«Grazie a questa conoscenza del mondo delle radio – ci spiega Melilli – ho colto quello che a mio avviso era un vuoto nell’informazione radiofonica e, coniugando le mie più grandi passioni, ho portato i libri in radio, allargando così i confini di questi due meravigliosi mondi. Da sempre ho creduto nel potere della crossmedialità. Un contenuto viaggia attraverso molteplici canali di comunicazione, assumendo così varie forme, in base alla tecnologia o piattaforma di trasmissione utilizzata. Ecco perché per la promozione dei libri usiamo le radio, i social, i giornali e il web.»

Gianluca Melilli

Comments


Lascia un commento