Sunday, August 14, 2022
Quotidiano Nazionale Indipendente


Catanzaro al ballottaggio. Molti candidati di Talerico rifiutano le indicazioni per votare Fiorita

“Sento il bisogno di fare chiarezza e lo devo a chi mi ha da sempre stimato professionalmente e come libero Artista di questa citta’. La mia stessa candidatura ha avuto un obiettivo condivisibile senza troppe manovre di propaganda, ma nel suddetto status del Talerico’ s style, nulla e’ andato a buon fine. Il risultato elettorale ha rilevato una poco efficace ridondamza organizzativa, me escluso. Mi Sovviene il ragionevole dubbio che molto sia sfuggito e poteva essere rimediato nel poco tempo rimasto a disposizione, ma, purtroppo, il minimo traguardo ha incluso, pero’, le stesse ragioni che mi impongono, ad oggi, di continuare a fare sempre meglio andando a votare.


di Pasquale Talarico per il Quotidiano l’Italiano

dalla Redazione Catanzarese del Quotidiano l’Italiano

CATANZARO – Le dichiarazioni dell’ormai ex candidato a Sindaco Antonello Talerico, escluso dal ballottaggio, (partita aperta tra il prof. avv. Valerio Donato e il signor Nicola Fiorita) tendenti a influire e indirizzare il voto verso l’area PD-Movimento 5 Stelle hanno lasciato molta contrarietà tra gli stessi aderenti alla lista dell’avvocato che si rifiutano di aderire.

Il prof. Valerio Donato invita i suoi elettori a sostenerlo compattamente il 26 giugno al ballottaggio dopo ave raccolto il 44 % di consensi e il 54% come coalizione

Tra questi ci perviene la protesta dell’aspirante consigliere John Nisticò il quale esprime giudizi negativi su tutta l’operazione “inciucio” che dovrebbe celare patti segreti in vista dell’assegnazione di incarichi politici e amministrativi. Ma non intendiamo rubare spazio a Nisticò e quindi volentieri cediamo il posto al suo comunicato stampa perché John Nistico’ candidato uscente dalla coalizione Talerico per ovvi motivi di incompatibilita’ sul campo, affronta ugualmente la questione che rivede la cittadinanza richiamata al ballottaggio per scegliere tra Donato e Fiorita. “Ecco la condizione prevista nel primo tempo elettorale, con presunti affiancamenti come nel caso in specie, dove tutto può succedere pur di diventare Sindaco di Catanzaro. Malumori, discussioni, facili insulti sui social, tra l’ amarezza di chi assiste inerme fino al 26 giugno quale data storica per il capoluogo di regione. Vitaliano detto John Nisticò non demorde e prosegue il percorso artistico a sostegno della nuova era progettuale sia di Editoria che divulgazione digitale di arte varia catanzarese. “Sento il bisogno di fare chiarezza e lo devo a chi mi ha da sempre stimato professionalmente e come libero Artista di questa città. La mia stessa candidatura ha avuto un obiettivo condivisibile senza troppe manovre di propaganda, ma nel suddetto status del Talerico’s style, nulla e’ andato a buon fine. Il risultato elettorale ha rilevato una poco efficace ridondanza organizzativa, me escluso. Mi Sovviene il ragionevole dubbio che molto sia sfuggito e poteva essere rimediato nel poco tempo rimasto a disposizione, ma, purtroppo, il minimo traguardo ha incluso, però, le stesse ragioni che mi impongono, ad oggi, di continuare a fare sempre meglio andando a votare. La scelta ripropone un atto di onestà civica e non “cinica”, ove la lezione aperta a tutti è più ovvia che logica, per quei leoni da tastiera che non demordono in alcun modo nell’ imbrattare ogni opportuna riflessione. Il popolo ha notevolmente eletto i consiglieri all’ interno della coalizione di Donato che con maggioranza si colloca sulla governabilità” amministrativa del prossimo Consiglio Comunale della Città di Catanzaro. Il vaglio delle possibili fusioni tra schieramenti di serie b è c, apre uno scenario sportivo piuttosto che politico, al punto di un non ritorno per coloro i quali appaiono come probabili “invasori” di campo“.

La mia speranza – conclude Nisticò – e’ riaccendere il motore “pulsante” di questa Città senza commettere alcuno sbaglio su enormi e gravi emergenze ancora irrisolte , solo per ripetere che il modus e’, da sempre, condonato. ”

Il noto Artista catanzarese seguirà con attenzione il confronto ancora aperto, apponendo ulteriore firma sullo svolgimento collettivo dei progetti di sviluppo, cultura e turismo insieme, già depositati presso il Comune di Catanzaro.

John Nisticò l’artista catanzarese che ha smascherato l’aspirante sindaco Talerico

Comments


Lascia un commento