Saturday, October 1, 2022
Quotidiano Nazionale Indipendente


Catanzaro. Si profila l’elezione del presidente del consiglio comunale e Vito Bordino invita alla coerenza i consiglieri di Rinascita per favorire un clima di distensione

Giovedì è l’occasione per ‘deporre le armi’ e inaugurare, con concreti segnali, una stagione di rasserenamento e di conciliazione. – ha proseguito Bordino – E per essere più esplicito, potrà essere l’occasione perché si realizzi una armonia fra Consiglio ed Esecutivo, tra maggioranza e minoranza che, pur nel rispetto dei diversi ruoli, faccia prevalere il bene supremo dei cittadini. Il giusto equilibrio dei ‘pesi e contrappesi’ che una democrazia emancipata imporrebbe. Questo l’auspicio che vogliamo riporre nell’inizio di una nuova esperienza amministrativa che impone però segnali concreti e forti di superamento di tensioni attraverso atti di autentica responsabilità politica e istituzionale.


di Ivan Trigona per il Quotidiano l’Italiano

dalla Redazione Catanzarese del Quotidiano l’Italiano

CATANZARO – Dopo la formulazione e la presentazione degli assessori della giunta Fiorita, in città è attesa la nomina del Presidente del Consiglio Comunale. A metà di questa settimana corrente in occasione della prima riunione che riguarderà l’insediamento de Consiglio Comunale dovrebbe registrarsi questa ulteriore importante nomina.

“Giovedì prossimo è un giorno estremamente importante per Catanzaro perché si insedia il nuovo Consiglio Comunale – ha dichiarato Vito Bordino – segretario provinciale nCDU catanzarese – che, come ben sappiamo, è l’emblema della massima espressione istituzionale e di rappresentanza democratica e popolare.

È quindi giovedì un grande giorno per la vita democratica della Città, un giorno che i cittadini attendono in quanto può rappresentare l’inizio di una nuova stagione su un percorso virtuoso mirato a far decollare la Città verso mete sempre più ambiziose con prospettiva ottimistica. Questo Consiglio, che nasce dopo una tumultuosa ma entusiasmante campagna elettorale, deve ora dimostrare di essere in grado di operare con comuni intenti nell’interesse esclusivo dei cittadini.

Vito Bordino segretario provinciale nCDU

L’augurio che rivolgiamo è che fin dall’inizio vi siano le condizioni per un comune lavoro, per attivare le più utili sinergie perché, al di là delle diverse posizioni e pur nel rispetto dei diversi ruoli assegnati dagli elettori, si possa agire tutti insieme avendo di mira solo il bene di Catanzaro.

Giovedì è l’occasione per ‘deporre le armi’ e inaugurare, con concreti segnali, una stagione di rasserenamento e di conciliazione. – ha proseguito Bordino – E per essere più esplicito, potrà essere l’occasione perché si realizzi una armonia fra Consiglio ed Esecutivo, tra maggioranza e minoranza che, pur nel rispetto dei diversi ruoli, faccia prevalere il bene supremo dei cittadini. Il giusto equilibrio dei ‘pesi e contrappesi’ che una democrazia emancipata imporrebbe. Questo l’auspicio che vogliamo riporre nell’inizio di una nuova esperienza amministrativa che impone però segnali concreti e forti di superamento di tensioni attraverso atti di autentica responsabilità politica e istituzionale.

Questi segnali devono partire dalla compagine che fa capo al Sindaco Fiorita la cui posizione anzitutto se sarà seria e costrittiva non potrà che trovare il consenso della coalizione, comunque numericamente maggioritaria, di ‘Rinascita’ di Valerio Donato, la cui serietà e correttezza sono più che scontate. Giovedì sarà il giorno delle verità, del buon senso e delle volontà, rifuggendo da dannose tentazioni di ingordigie e tatticismi, magari anche di basso profilo.” Ha così concluso Vito Bordino – Segretario Provinciale nCDU

Comments


Lascia un commento