Saturday, October 1, 2022
Quotidiano Nazionale Indipendente


Superbonus: Mazzetti (FI), Governo rispetti impegni. Edilizia centrale in programma FI

“Quando il decreto arriverà in Aula – auspica l’on. Mazzetti – saremo in prima linea per salvaguardare le imprese. Questo governo, è bene ricordarlo ancora, ha preso un impegno insindacabile con il Parlamento, anche attraverso i vari atti votati, a favore dei danneggiati dal blocco del credito: non può far finta di nulla e abbandonare le imprese dopo averle portate sull’orlo del baratro. Il problema va risolto oggi, non lasciato in eredità al governo successivo”


di Nicola Colao per il Quotidiano l’Italiano

ROMA -. “Il problema sul Superbonus è stato creato da questo governo e deve risolverlo, come si è impegnato a fare”, afferma in una nota la Deputata FI Erica Mazzetti che ricorda: “Nonostante le sollecitazioni di Forza Italia che ha inviato una lettera a firma dei capigruppo di Camera e Senato, nonostante gli appelli di tutte le categorie della filiera edile, il governo non ha parlato esplicitamente di come risolvere un problema creato dai suoi continui cambi di normativa”.

L’on. Erica Mazzetti di Forza Italia

“Quando il decreto arriverà in Aula – insiste Mazzetti – saremo in prima linea per salvaguardare le imprese. Questo governo, è bene ricordarlo ancora, ha preso un impegno insindacabile con il Parlamento, anche attraverso i vari atti votati, a favore dei danneggiati dal blocco del credito: non può far finta di nulla e abbandonare le imprese dopo averle portate sull’orlo del baratro. Il problema va risolto oggi, non lasciato in eredità al governo successivo”.

“Invece, in un governo di Centrodestra – aggiunge Mazzetti – l’edilizia avrà il posto che merita in quanto filiera motrice dell’economia e, come ho fatto presentando proposte concrete ai vertici di Forza Italia, ci sarà attenzione e impegno a costruire le condizioni per uno sviluppo continuo del settore, partendo da una stabilizzazione degli incentivi spalmati nel tempo, fondamentali anche per l’efficientamento energetico di tutto il patrimonio edilizio, sia residenziale sia produttivo sia ERP,  e per il contrasto al rischio sismico, mantenendo, inoltre, un dialogo costante con la filiera, come purtroppo è mancato molto in questi ultimi mesi del governo in carica”, conclude. 

Nicola Colao

Comments


Lascia un commento