Saturday, October 1, 2022
Quotidiano Nazionale Indipendente


Catanzaro: “Capuccetto Rosso Fiorita trova la strada nel Bosco”

Mimmo Calabria: “Io ho votato Fiorita principalmente per mandare a casa Costanzo, Tallini e C. ed invece me li trovo al posto di comando insieme a chi li doveva mandare a casa.
Se tutto ciò non vi fa schifo vuol dire che Catanzaro si merita queste persone e i cittadini come voi devono stare solo zitti e subire. Io mi ribello perché Fiorita ha già tradito le mie aspettative”.


di Pasquale Talarico per il Quotidiano l’Italiano

dalla Redazione Catanzarese del Quotidiano l’Italiano

CATANZARO – Dopo l’elezione, col minor numero di voti possibili, a presidente del consiglio comunale del consigliere Bosco, lasciamo parlare direttamente gli elettori che contestano apertamente la strada praticata da “Capuccetto Rosso” Fiorita, sindaco “anatra zoppa” che continua a saltellare nella convinzione che possa governare con la minoranza dei suoi consiglieri a cui è venuta a sostegno la fazione di “Noi con l’Italia” subito ribattezzata “Noi con Fiorita”.

L’elettore Mimmo Calabria (e non èili solo si è ribellato a questa ultima “trovata” fioritana e ha precisato sui social sdegnatissimo: “Io ho votato Fiorita principalmente per mandare a casa Costanzo, Tallini e C. ed invece me li trovo al posto di comando insieme a chi li doveva mandare a casa. Se tutto ciò non vi fa schifo vuol dire che Catanzaro si merita queste persone e i cittadini come voi devono stare solo zitti e subire. Io mi ribello perché Fiorita ha già tradito le mie aspettative”.

Nicola Fiorita quando militava nel partito comunista del “Potere al Popolo”

Secondo una parte dell’elettorato che ha sostenuto Fiorita dunque ci si sarebbe resi conti che “non c’è stato alcun “cambiamento” promesso.

Chi era al governo con Abramo ora è esattamente seduto al tavolo per pranzare con Fiorita e compagnucci belli.

Alcuni tirano in ballo addirittura l’ex “capoccia” Mimmo Tallini adducendo alla sua regia questo aiuto senza il quale Fiorita sarebbe andato a casa anzitempo.

In effetti un “cambiamento” c’é stato: consiglieri eletti nella lista di maggioranza ottenuta col 54% dei voti a favore del listone di Valerio Donato, hanno preferito all’opposizione la congiunzione…

La strada nel …Bosco intrapresa dal Sindaco eletto da un quinto degli aventi diritti al voto di Catanzaro, inizia in salita ma non è escluso che poi vada in discesa… magari rotolando, via via che i tanti nodi presto giunti al pettine e da sbrogliare in cambio dell’aiuto da parte dei “renegades” locali, saranno problemi assimilabili ai volatili senza zucchero!

Qualcuno afferma che ne “vedremo delle belle” per il momento stiamo assistendo ad una delle peggiori figure mai viste in seno alla storia del Consiglio Comunale, come ha commentato Vito Bordino, segretario provinciale nCDU.

Comments


Lascia un commento