Saturday, October 1, 2022
Quotidiano Nazionale Indipendente


Catanzaro: ladri di gomme e cerchioni in azione. A quando una Città più sicura?

Si sveglia e ritrova la vettura senza le sue ruote appoggiata sui copertoni che i ladri hanno utilizzato per derubare quelle nuove


di Pasquale Talarico per il Quotidiano l’Italiano

CATANZARO – Il capoluogo di regione da qualsiasi punto di vista venga amministrato si sta rivelando un autentico far-west. C’é chi ruba l’acqua…c’é chi getta immondizia senza criterio… c’é chi protesta per il depuratore… c’é chi ha pignorato 1.400 mila euro al Comune per debiti riguardo a lavori mai pagati. Insomma ogni mattina è come nella giungla: non importa se sei Fiorita o un Consigliere o un Assessore… l’importante è correre per non farsi travolgere dai tanti problemi assillanti.

Un lettore ci ha inviato le immagini della propria vettura così come l’ha trovata stamane al risveglio.

Poggiata su quattro copertoni e priva delle quattro ruote. Un lavoretto da professionisti del “mordi e fuggi”. Una sinfonia notturna che ha lasciato il malcapitato a piedi e impossibilitato a recarsi al lavoro.

Catanzaro come Napoli dove un miserevole furto è stato registrato nel parcheggio di un centro commerciale. Questa volta siamo a Casoria. I ladri hanno letteralmente sfasciato l’auto per rubare una borsa contenente alcuni farmaci. A denunciare il fatto è la vittima che ha raccontato: “Mi hanno rubato un semplice zaino di tela che conteneva le mie medicine, tra cui un farmaco Chemioterapico. Spero che il ladro non abbia bisogno di queste medicine…quindi gli chiedo di fare la cosa giusta e restituirmi lo zaino”.

Certamente quattro ruote costano molto di più di un pacchetto di medicine ma per lo meno hanno minor valore rispetto alla salute perduta e che va curata.

Non ci va nemmeno di trovare o di additare colpevoli… segnaliamo come sempre le nostre esternazioni a favore dei cittadini onesti nella speranza che chi deve proteggerli faccia il suo dovere.

Chi paga le tasse e rispetta le leggi ha tutto il diritto di ricevere protezione dalle autorità preposte. Sarà difficile reperire informazioni atte a individuare i ladruncoli ma almeno ci si provi.

Nelle immagini ecco come lo sfortunato proprietario ha rinvenuto stamane la sua autovettura.

Comments


Lascia un commento