Saturday, September 24, 2022
Quotidiano Nazionale Indipendente


Calcio. Serie C – Lega Pro. Il Catanzaro ne prende tre dal Gubbio. E mo’? Una per una tutte le novità di pre campionatosta

Nella ripresa il tris degli umbri con Portanova mentre per il Catanzaro si segnala un palo di Biasci a inizio ripresa. Un passo indietro nel risultato sicuramente ma non, di certo, preoccupante in vista del campionato che si spera sarà ben altra storia


di Lorenzo Fazio pe il Quotidiano l’Italiano

ULTIMORA – Allenamento congiunto presso il Mancini Park Hotel di Roma contro il Gubbio oggi per le Aquile, con un nuovo acquisto in più? Sui social impazza la notizia della presenza di Situm a Roma con la squadra prima dell’amichevole con il Gubbio ma da quanto trapela da radiomercato il croato dovrebbe rientrare in patria, per accasarsi nella massima serie croata. Quindi il Catanzaro punta tutto sullo svincolato ed ex Padova Jelenic, offrendo un contratto annuale con opzione sul successivo in caso di B. Dovrebbe essere l’ultima operazione in entrata e, salvo qualche cessione (vedi Bearzotti), il mercato del Catanzaro dovrebbe esser chiuso. Sul fronte abbonamenti, invece, un ipotetico dato di ieri segnava quota 2058 tesseramenti. Un buon numero in vista dello start del 4 settembre. La squadra, invece, sul campo della “Borghesiana” ha testato il proprio valore contro il Gubbio dell’ex giallorosso Piero Braglia. Un banco di prova importante per la banda Vivarini, in vista della prima giornata col Picerno che si giocherà alle 20.30, che va addirittura sotto di due reti alla fine del primo tempo e col goal, tra l’altro, su rigore dell’ex Vazquez. Nella ripresa il tris del Gubbio con Portanova mentre per il Catanzaro si segnala un palo di Biasci a inizio ripresa. Un passo indietro nel risultato sicuramente ma non, di certo, preoccupante in vista del campionato che si sa, sarà ben altra storia. 

TABELLINO:

US Catanzaro (Primo tempo): Sala; Mulè, Brighenti Gatti; Katseris, Sounas, Ghion, Verna, Vandeputte; Biasci, Iemmello

US Catanzaro (Secondo tempo):Sala; Mule, Brighenti, Gatti; Katseris (dal 30’ st  Bearzotti), Bombagi, Welbeck, Verna, Vandeputte (dal 30’ st Tentardini); Biasci (dal 16′ st Cianci), Curcio

Gubbio: Di Gennaro (dal 1′ st Meneghetti), Corsinelli (dal 1′ st Morelli), Bonini, Redolfi, Bulevardi (dal 6′ st Semeraro), Signorini (dal 1′ st Portanova), Arena, Rosaia (dal 28′ st Artitico), Spina (dall’11 st Tazzer), Vazquez, Toscano (dal 1′ st Francofonte)

Marcatori: 3’ pt Vazquez rig. (g), 36’ pt Rosaia (G), 43’ st Portanova (G)

CONFERENZA VIVARINI POST GUBBIO:

Al termine della gara il tecnico Vivarini ha risposto alle domande delle stampa dichiarando: “Questa partita ci aiuta a capire con che umiltà e applicazione ci vuole in campo. Abbiamo giocato fin ora gare facili e ci serviva questa partita qua. Una partita vera e siamo scesi in campo superficiali, sicuri di noi stessi e poco umili. Gli infortuni non devono essere un problema vista la rosa ampia. Era proprio la partita che ci serviva. Dobbiamo capire immediatamente cosa ci aspetta durante tutto il campionato. La difesa potrebbe essere quel terzetto visto le squalifiche di Martinelli e Scognamillo e i problemi di Fazio. Non è una sconfitta che fa riflettere ma la sconfitta che ci voleva. Bisogna correte. lottare, essere aggressivi e quando si potrà dobbiamo giocare a calcio. Col Picerno sarà peggio di oggi.”.

CATANZARO – Il cammino del Catanzaro è “segnato”! L’urna di Firenze ha decretato il cammino dei giallorossi che il prossimo 4 settembre tra mura amiche del “Ceravolo” daranno il loro personale assalto alla serie B. La sentenza finale, invece, avverrà il 23 aprile in casa contro il Potenza. Che non possa essere una giornata storica per Catanzaro e il Catanzaro?

Questo lo scopriremo solo vivendo e intanto la rosa continua a prepararsi sul campo con le sedute di allenamento sul manto erboso di Giovino. Sarà un avvio molto impegnativo per il Catanzaro visto che già alla terza giornata incombe il turno infrasettimanale contro il Latina, dopo la trasferta di Taranto. Il 19 ottobre ci sarà la sfida a Monopoli mentre il 23 ad Avellino. Il 6 novembre il tanto atteso derby con il Crotone a Catanzaro mentre il 27 il big match contro i delfini del Pescara, in trasferta.

Il d.g. Diego Foresti nel corso della sua dichiarazione

A margine della pubblicazione dei calendari ha parlato il direttore generale giallorosso Vincenzo Vivarini, rilasciando le seguenti dichiarazione ai canali ufficiali della società: “Siamo contenti di poter esordire in casa, davanti al nostro pubblico. Per il resto siamo già concentrati sulla prima gara con il Picerno”. Così il direttore generale delle Aquile Diego Foresti commenta la pubblicazione del calendario del campionato di Serie C. “Posso solo dire – aggiunge Foresti – che prima o poi bisogna affrontare tutte le altre squadre, e saranno tutte partite difficili su campi difficili. Ogni partita sarà una battaglia, nell’economia di un campionato cambia poco affrontare prima un avversario piuttosto che un altro. Per questo pensiamo ad affrontare prima il Picerno, poi penseremo alla trasferta di Taranto, e così via, con umiltà, fiducia nei nostri mezzi, e sempre tenendo alte tensione e concentrazione”.

​Sempre la società giallorossa, in merito alla nuova stagione, ha pubblicato sul proprio sito ufficiale il seguente comunicato sulle date ufficiali:

La LegaPro ha deliberato tramite la nota 54/L del 26 agosto le date della nuova stagione 2022/2023. Inizio: domenica 4 settembre – Soste: 25 dicembre 2022 e domenica 01 gennaio 2023 Turni infrasettimanali

  • mercoledì 14 settembre 2022
  • mercoledì 19 ottobre 2022
  • mercoledì 30 novembre 2022
  • mercoledì 1 febbraio 2023
  • mercoledì 15 marzo 2023

Turno festività natalizie: venerdì 23 dicembre 2022

Termine: domenica 23 aprile 2023.

Il calendario stagionale: otto mesi di fuoco

SETTORE GIOVANILE – Per quanto riguarda il settore giovanile, invece, la società giallorossa è sempre in prima linea alla ricerca di nuovi talenti e far crescere i propri tesserati, anche attraverso importanti esperienze di formazione altrove. In quest’ultimo caso parliamo del prestito al Paternò, in serie D, di Moussa Bamba che ha ben figurato lo scorso anno nella Primavera 3 di Giulio Spader. Mentre per quanto riguarda i nuovi arrivi ecco per l’under 15 il giovane talento del 2008  Vincenzo Zizzo, di cui si dice un gran bene. Ecco i due comunicati ufficiali, su queste operazioni, dell’U.S. Catanzaro:

L’US Catanzaro comunica di aver ceduto in prestito al Paternò il calciatore Moussa Bamba. L’attaccante, che nell’ultima stagione ha vestito la maglia della Primavera, si trasferisce al Paternò, squadra che partecipa al campionato di serie D.Nell’ottica di rafforzare il gruppo under 15 pro, l’US Catanzaro 1929 si assicura le prestazioni sportive del giovane talento Vincenzo Zizzo classe 2008. Il calciatore arriva dalla “SSD CAMARO 1969” del presidente Antonio D’arrigo e del responsabile dell’area tecnica Pasquale Rando. A Vincenzo auguriamo un grande in bocca al lupo per la nuova avventura in giallorosso.

L’Under 15 Zizzo con la maglia del Catanzaro

Novità dal mondo giallorosso che da quest’anno, tra i suoi contenuti, inserisce anche la sezione Podcast. Dopo le attività social e digital prodotte dal Media Center delle Aquile, grazie ai podcast, tutti i tifosi giallorossi, avranno la possibilità di entrare ancora di più all’interno del club e di scoprire tanti retroscena. Sotto la conduzione di Cristiano Politini e Matteo Pirritano, gli appassionati delle aquile potranno ascoltare le voci degli atleti della prima squadra e degli altri invitati che parteciperanno alla trasmissione che ci accompagnerà nel corso stagionale. Curiosità, approfondimenti e molto altro, saranno alla base delle chiacchierate con cui gli ospiti si racconteranno all’interno di questo spazio e che sarà disponibile su Spreaker.com. 

Comments


Lascia un commento