Saturday, September 24, 2022
Quotidiano Nazionale Indipendente


I tassisti di Uritaxi: “Solidarietà a ristoratori, partite Iva e cittadini che il 13 settembre scenderanno in piazza contro il caro bollette”

Non so quanto riusciremo ad andare avanti, ma non è accettabile che il Governo riesca a trovare soldi solo quando c’è da acquistare armi o salvare qualche mega banca per le speculazioni che ha fatto, e non quando invece c’è da salvare l’economia reale, le famiglie, le imprese, i pensionati con interventi per i quali c’è sempre qualche problema di bilancio.


di Gianfranco Simmaco per il Quotidiano l’Italiano

FIRENZE –  “Siamo vicini ai ristoratori e siamo parte di quelle partite Iva e di quei cittadini stritolati dai rincari insostenibili che martedì 13 settembre saranno a Roma per l’iniziativa contro il caro bollette organizzata dall’associazione sindacale TNI Italia”.

E’ quanto dichiara Claudio Giudici, presidente nazionale di Uritaxi. “Anche noi, sia come cittadini che come tassisti, subiamo questo processo di iper-inflazione.

Si pensi che l’inflazione sui trasporti è al +14%, mentre le tariffe ai clienti del servizio pubblico taxi non hanno subito alcun rialzo. 

Non so quanto riusciremo ad andare avanti, ma non è accettabile che il Governo riesca a  trovare soldi solo quando c’è da acquistare armi o salvare qualche mega banca per le speculazioni che ha fatto, e non quando invece c’è da salvare l’economia reale, le famiglie, le imprese, i pensionati con interventi per i quali c’è sempre qualche problema di bilancio. 

E’ ora che i Governi smettano di dare precedenza alla finanza e agli armatori e diano invece la priorità a quelle che sono le esigenze reali del Paese: lavoro, infrastrutture, sanità, scuola, sicurezza, tutte voci su cui invece si taglia da trent’anni”.

Comments


Lascia un commento