Thursday, October 6, 2022
Quotidiano Nazionale Indipendente


Lega Pro. Taranto-Catanzaro il derby dello Jonio. Analisi del match che può far decollare le Aquile

Mister Vivarini: “Ho difficoltà a cambiare una squadra che vince. In una squadra ci sono delle gerarchie. Domenica abbiamo avuto difficoltà dietro anche per merito degli avanti del Picerno. Non era una partita facile per la difesa. È stato bravo anche Fulignati. Vandeputte lo conosciamo, a sinistra arriva facilmente al tiro mentre a destra è meno efficace. Domenica è andata così perché Situm era appena arrivato e si deve ambientare. Ma Situm è pronto così come Tentardini che domenica ha fatto una gara di alto livello. Katseris ha avuto un problema alla caviglia ed è un peccato perché ha qualità. Abbiamo recuperato gli altri infortunati e anche Biasci, che aveva avuto un problema all’anca, stamane si è allenato. Cinelli si è allenato bene ed è a disposizione. Pontisso ci sarà anche se ha qualche fastidio ma clinicamente è apposto”.


di Lorenzo Fazio per il Quotidiano l’Italiano

CATANZARO – Giornata di viglia in casa Catanzaro in vista dell’importante sfida con il Taranto, valida per la seconda giornata di campionato del girone C di Lega Pro e dove si prevede un primo esodo di tifosi giallorossi (500 ticket messi a disposizione con solo accesso nel settore ospiti). Il Quotidiano “L’Italiano”, sempre al fianco delle Aquile, ha seguito la conferenza stampa pre match di Vincenzo Vivarini, allenatore del Catanzaro, prima della partenza per il ritiro di Taranto. Abbiamo analizzato, inoltre, nel dettaglio la sfida con i pugliesi, parlando dai precedenti tra le due squadre, confrontando squadre e giocatori e le probabili formazioni al fischio d’inizio e i convocati dell’incontro. Per chiudere, l’altra conferenza della settimana con il calciatore Erasmo Mulè, difensore scuola Juve, ai microfoni della stampa, altri tre nuovi sponsor per le Aquile, la prevendita di Catanzaro-Latina e il girone del campionato under 16 con l’amichevole della Primavera 3 per il settore giovanile giallorosso.


VIGILIA DI TARANTO-CATANZARO: LE PAROLE DI MISTER VINCENZO VIVARINI

In vista dell’imminente partenza alla volta di Taranto, il trainer delle Aquile Vincenzo Vivarini ha risposto alle domande della stampa sulla difficile partita che attende il Catanzaro contro i pugliesi. Queste le dichiarazioni del tecnico di Ari in merito: “Abbiamo parlato molto con la squadra. Domenica scorsa era importante a vincere e mettere a fuoco su cosa lavorare. A sprazzi abbiamo dimostrato il nostro valore ma qualche lacuna in fase difensiva e in costruzione del gioco. Abbiamo lavorato su questo in settimana. Diverse sbavature ma grazie alle individualità abbiamo superato l’ostacolo Picerno. Dobbiamo stare concentrati per migliorare la squadra. Ogni squadra ha delle sue caratteristiche, abbiamo un lungo lavoro ed è importante fare risultato. La nostra squadra ha 24 titolari, non contano le assenze. È importante tutta la rosa e tenere vivi tutti, noi sfruttiamo tutte le sostituzioni anche chi non è sceso in campo domenica scorsa. Col Picerno abbiamo avuto qualche problema ma ci abbiamo messo riparo. Il Taranto ha un modulo diverso e un atteggiamento di squadra diverso. Vengono da una sconfitta, saranno carichi e aggressivi con molta corsa. Ci aspettiamo una linea a cinque o a quattro. Il girone C storicamente non ha partite facili anzi è denso di difficoltà. Il Taranto ha giovani ed individualità interessanti, li abbiamo analizzati in settimana. La fase di non possesso sarà importante e con umiltà speriamo di riuscire nel nostro intento. La partita è fondamentale contro una piazza calda e di livello alto. Il loro tecnico è preparato e la difesa è buona. Hanno giocatori bravi in ripartenza, Di Costanzo non è uno sprovveduto ed è molto capace. Noi dobbiamo iniziare a lavorare di squadra e anche con le individualità potremmo risolverla. Mi conoscete, ho difficoltà a cambiare una squadra che vince. In una squadra ci sono delle gerarchie. Domenica abbiamo avuto difficoltà dietro anche per merito degli avanti del Picerno. Non era una partita facile per la difesa. È stato bravo anche Fulignati. Vandeputte lo conosciamo, a sinistra arriva facilmente al tiro mentre a destra è meno efficace. Domenica è andata così perché Situm era appena arrivato e si deve ambientare. Ma Situm è pronto così come Tentardini che domenica ha fatto una gara di alto livello. Katseris ha avuto un problema alla caviglia ed è un peccato perché ha qualità. Abbiamo recuperato gli altri infortunati e anche Biasci, che aveva avuto un problema all’anca, stamane si è allenato. Cinelli si è allenato bene ed è a disposizione. Pontisso ci sarà anche se ha qualche fastidio ma clinicamente è apposto. Deve recuperare a livello di allenamenti. Fazio è rientrato ieri sera, ha svolto l’allenamento e ha recuperato la forza tra le due gambe. In settimana spero si alleni con la squadra mentre per Rolando tempi lunghi“.

L’ALTRA CONFERENZA DELLA SETTIMANA: DOPO CIANCI, ECCO ERASMO MULE

Dopo l’attaccante Pietro Cianci, l’altro assoluto protagonista della settimana è stato sicuramente il difensore Erasmo Mulè. Il numero 45, di proprietà della Juventus, ha ben figurato all’esordio col Picerno con una prestazione impeccabile, bagnata anche dal goal del 3 a 0 che ha chiuso di fatto l’incontro. Mulè ha parlato con i giornalisti a margine di una conferenza stampa, tenutasi nella sede sociale del club di via Gioacchino da Fiore, facendo il punto della situazione in casa giallorossa, sia personale che di squadra.  
Mulè Grande impatto e vittoria con goal. Non mi era mai successo. Mi sto trovando benissimo, qui sono tutti bravi ragazzi. Domenica i più grandi che hanno esperienza, come Martinelli e Scognamillo che erano squalificati, mi hanno dato consigli, carica e motivazioni per affrontare la partita. Ho avuto in precedenza un infortunio e stare fuori non è facile. Ma ora fortunatamente è passato. Mi trovo bene a giocare sia a quattro che a tre, cerco di stare dietro agli attaccanti e mettergli pressione. Per quanto riguarda i goal sono sempre riuscito a segnare nelle precedenti stagioni, tranne con la Juve Stabia. Ho scelto il numero 45 perchè mi piace. Qui a Catanzaro la tifoseria è sempre presente, avevo già giocato qui da avversario e so dove sono arrivato.”  

Mulé in conferenza stampa

LA DIREZIONE ARBITRALE: MAGGIO PER TARANTO-CATANZARO

Enrico Maggio, della sezione di Lodi, è chiamato a dirigere il match tra Taranto e Catanzaro, in programma domenica allo “Iacovone” con fischio d’inizio fissato per le ore 17.30. Sarà coadiuvato dagli assistenti Marco Ceolin di Treviso e Luca Feraboli di Brescia. Quarto ufficiale è il signor Francesco Carrione di Castellammare di Stabia. Maggio è alla quinta stagione nella Can C, dove ha diretto 55 gare ufficiali in campionato per un totale di 19 vittorie casalinghe, 22 pareggi e 14 vittorie esterne Ben 223 cartellini gialli sventolati con 16 rossi e 22 penalty concessi. Il direttore di gara lombardo non ha mai diretto il Catanzaro mentre ha due precedenti con i pugliesi: Taranto-Cavese (2-1) del campionato di serie D 2017-2018 e Taranto-Foggia (1-1) della scorsa stagione.

L’esultanza di Pietro Iemmello dopo il gol rifilato al Picerno

I PRECEDENTI TRA LE DUE SQUADRE:

5 SUCCESSI A TARANTO PER IL CATANZARO

Spazio a qualche numero su Taranto-Catanzaro, con i precedenti e qualche curiosità. I numeri sono elaborati con il supporto dei dati statistici forniti dall’Ufficio Stampa dell’U.S. Catanzaro, Football Data e Lega Pro. Ecco le statistiche del match: I precedenti ufficiali a Taranto fra le due squadre sono 21: 8 vittorie rossoblu (ultima 1-0 nella C 2016/17), 8 i pareggi (ultimo 0-0 nella serie C-2 2000/01) e 5 successi giallorossi (ultimo 1-0 nella scorsa stagione firmato dal colpo di testa di Lito Fazio, nel mese di febbraio). Taranto sconfitto alla prima in campionato: la gara d’esordio in quel di Monopoli è finita 4 a 1 in favore dei biancoverdi. Pugliesi imbattuti in casa dal ritorno nel professionismo fino alla scorsa sconfitta di febbraio proprio col Catanzaro: 6 vittorie e 7 pareggi rossoblu in 13 partite, con il primo k.o. inflitto proprio dalla squadra di mister Vivarini allo “Iacovone”. Catanzaro reduce da un buon esordio in campionato. 4 a 1 al Picerno davanti al proprio pubblico.

CONFRONTO TRA SQUADRE E GIOCATORI: SUPER SFIDA IEMMELLO-INFANTINO

L’esordio in campionato tra le due squadre è stato completamente differente. Il Catanzaro ha realizzato quattro reti vincendo nettamente sul Picerno mentre il Taranto, al contrario, ha subito quattro reti segnando solo un goal in quel di Monopoli. Sul piano della “disciplina” è stata sicuramente più dura la prima gara per il Taranto che si è vista sventolare ben 4 cartellini gialli dal direttore di gara contro i soli due ricevuti dal Catanzaro. Per il confronto tra i giocatori scegliamo per questa gara Giovanni Maiorino per ll Taranto e Pietro Cianci per il Catanzaro, Maiorino, subentrato nella prima gara di Monopoli, ha provato a dare il suo contributo alla causa con poca fortuna mentre Pietro Cianci ha dato il suo apporto all’attacco giallorosso correndo su tutti i palloni e realizzando il goal del 4 a 0, scrollandosi di dosso una lunga astinenza che durava dallo scorso dicembre. Ma la vera sfida nella sfida sarà tra i due bomber Infantino del Taranto e Iemmello del Catanzaro. Già contro nel 2016 quando vestivano rispettivamente le maglie di Matera e Foggia, i due si ritroveranno sul manto erboso dello “Iacovone” con il catanzarese senza dubbio dal primo minuto mentre Infantino è in cerca di minuti e potrebbe subentrare a gara in corso. Sempre per quanto riguarda gli attaccanti possibile staffetta nel Catanzaro tra Biasci e Curcio. L’ex Foggia potrebbe sostituire il 28 giallorosso che si è fermato per un risentimento muscolare durante l’amichevole infrasettimanale vinta 3 a 0 con la Primavera 3, con goal di Curcio, Cianci e dello stesso Biasci. Si capirà di più a poche ore dal fischio d’inizio.

I CONVOCATI E LE PROBABILI FORMAZIONI:Mister Vivarini ha convocato 23 giocatori per la sfida di domani contro il Taranto.ELENCO DEI CONVOCATIPortieri: 1. Fulignati, 12. Rizzuto, 16. Sala
Difensori: 5. Martinelli, 14. Scognamillo, 23. Brighenti, 44. Gatti, 45. Mulè, 91. Megna
Centrocampisti: 3. Tentardini, 6. Welbeck, 8. Verna, 18. Ghion, 20. Pontisso, 24. Sounas, 27. Vandeputte, 88. Cinelli, 92. Situm
Attaccanti: 9. Iemmello, 10. Bombagi, 21. Curcio, 28. Biasci, 99. Cianci

TARANTO: Russo, Antonini,, De Maria, Granata, Guida, Labriola, Manetta, Panattoni, Provenzano, Romano, Tommasini  All. Di Costanzo

CATANZARO: Fulignati, Scognamillo, Brighenti, Martinelli, Tentardini, Vandeputte, Ghion, Verna, Sounas, Curcio, Iemmello   All. Vivarini

TRE NUOVI SPONSOR PER IL CATANZARO: ROCK AGENT, NOA CLUB E MS STUDIO TECNICO PER LE AQUILE

​Continua la presentazione in serie da parte dell’U.S. Catanzaro di sponsor e partner ufficiali al fianco delle Aquile per la nuova stagione sportiva. In questa settimana è toccato a Rock Agent SpA, Noa Club e MS Studio Tecnico che si legano alla società giallorossa come sponsor ufficiali. Di seguito i comunicati ufficiali pubblicati dal club giallorosso:

RockAgent SpA è l’azienda di mediazione immobiliare che consente ai propri clienti di vendere casa in tempi brevi e risparmiare sulle commissioni di agenzia. La Società, fondata nel 2018 da Daniel Debash, ha gestito la vendita e l’affitto di oltre 1.000 immobili negli ultimi tre anni. RockAgent è presente nelle principali città italiane per questo nel 2019 RockAgent ha deciso di lanciare la propria sede di Catanzaro creando un team di professionisti capitanato da Denis Amato. RockAgent SpA si lega all’U.S. Catanzaro, che ringrazia per il supporto, in qualità di sponsor ufficiale per la stagione 22-23.

Confermato tra gli sponsor ufficiali del Catanzaro di questa stagione anche il NOA Club. Il Noa Club, nato nell’aprile del 2018 e situato sul lungomare di Soverato, si pone l’obiettivo di intrattenere attraverso la costante ricerca di nuove idee di festa e nuovi concetti di divertimento grazie all’utilizzo di attrezzatura di ultima generazione che permetta di godere a pieno della qualità fornita dal Club. Il sodalizio giallorosso ringrazia il Noa Club per il concreto supporto fornito anche in occasione di questa nuova annata.

La famiglia giallorossa si arricchisce di una nuova partnership. Lo Studio tecnico MS, infatti, è un nuovo sponsor delle Aquile. Lo studio tecnico MS nasce nel 2020 dalla sinergia tra l’Ingegnere Matteo Corrado, esperto in gestione ed uso razionale dell’energia nonché certificatore energetico in Calabria ed in Emilia-Romagna, ed il Geometra Salvatore Cordaro soggetto certificatore Graphisoft ed esperto nei programmi di disegno CAD; già inseriti nel settore dell’edilizia pubblica e privata dal 2014. Negli ultimi anni lo studio ha portato a termine numerosi lavori di ristrutturazione edilizia, collaborando con diverse imprese edili del catanzarese, fornendo ai propri clienti servizi di sconto in fattura e cessione del credito così come previsto dal DL Rilancio 34/2020 – Superbonus 110%. Lo studio opera sull’intero territorio regionale ed in Emilia-Romagna offrendo tra i suoi servizi principali, quelli di: progettazione architettonica ed interior design, efficientamento energetico e progettazione impiantistica di fonti rinnovabili, attestati di prestazione energetica (APE), direzione e contabilità dei lavori, modellazione architettonica in 3D, consulenza su pratiche ambientali e sulla sicurezza nei luoghi di lavoro, redazione di pratiche catastali, rilievi topografici.

L’esultanza giallorossa nell’esordio contro il Picerno

MERCOLEDÌ 14 ARRIVA IL LATINA: AL VIA LA PREVENDITA

Infrasettimanale di campionato per il Catanzaro nell’immediato post trasferta di Taranto. Mercoledì alle 21.00 al “Ceravolo” arrivano i laziali del Latina, in quella che è ormai una classica degli ultimi anni in Lega Pro. La società giallorossa ha comunicato il via alla prevendita con un comunicato:

L’U.S. Catanzaro 1929 comunica, in vista della partita di Lega Pro contro il Latina di mercoledì 14/09/2022 alle ore 21:00, i prezzi, le modalità di vendita e gli orari di attività delle prevendite, con apertura dell’evento, a partire da Sabato 10/09/2022.

Comments


Lascia un commento