Saturday, October 1, 2022
Quotidiano Nazionale Indipendente


Cerignola: arbitro e assistente di linea sorvolano sulla posizione “doppia” di una rimessa in campo che agevola i locali senza che nessuno rilevi l’errore! Ghirelli se ci sei batti un colpo!

La prova dell’errore arbitrale nel filmato che è stato tratto dal servizio trasmesso da Sport Tube Eleven Sport in diretta. Il signor Galipò non si è accorto (e nemmeno il suo assistente di linea) che un fallo laterale da centrocampo è stato battuto quasi a ridosso della bandierina! E’ uno scandalo che appesantisce ulteriormente la già precaria stima dei direttori di gara di Lega Pro


dalla Redazione Catanzarese del Quotidiano l’Italiano

CATANZARO – “15 metri di ingenuità da parte dei nostri giocatori, sul pareggio del Cerignola, con l’arbitro è il segnalinee che erano in dormiveglia. Guardate il video per vedere cosa è successo. Se notate la palla è ribattuta da Brighenti in fallo laterale quasi sulla linea di centrocampo, il giocatore del Cerignola sta battendo il fallo laterale dalla posizione da dove è uscito il pallone, ma 15 metri più avanti furbescamente un giocatore del Cerignola batte il fallo laterale con un altro pallone, a questo punto il primo giocatore che stava per battere il fallo laterale abbandona la palla, e viene battuto il fallo laterale da una posizione sbagliata, possibile che i nostri giocatori compresi arbitro e segnalinee non si siano accorti… ormai la frittata è fatta, perché il Cerignola pareggia grazie all’ingenuità dei nostri giocatori, con la complicità anche dell’arbitro e dal segnalinee. Il gol era da annullare, perché l’arbitro doveva far ripetere il fallo laterale dalla posizione giusta”.

Nella visualizzazione del fotogramma il duplice fallo laterale nella posizione originale e in quella in cui è stato erroneamente battuto a Cerignola sotto gli occhi di arbitro e assistente

Questo il commento di un grande sportivo e tifoso catanzarese, Alfredo Cori che resosi conto del pasticcio posto in essere dall’arbitro Simone Galipò di Firenze e dal segnalinee Munerati, nonché dall’omissione del quarto uomo Di Cicco, ha provveduto a segnalare pubblicamente sui social la solita “minchiata” prodotta dalla classe arbitrale di Lega Pro che avrebbe potuto danneggiare (come in effetti è stato) il risultato finale e il prosieguo stesso del match tra Audace Cerignola e Catanzaro quando i giallorossi erano in vantaggio per una rete a zero.

L’arbitro Galipò probabilmente ingannato dall’assenso del suo assistente non si è accorto della posizione di battuta errata del fallo laterale da cui poi è scaturita la rete dell’Audace Cerignola, tra l’altro in sospetto fuorigioco, ignorato anch’esso

E’ bastato un solo errore, una distrazione perché si sia registrato il solito modo di condurre direzioni di gioco del tutto falsate.

Nel filmato che vi riproponiamo e che ormai è diventato virale si vede benissimo come il pallone esca quasi a centro campo mentre la rimessa in gioco viene effettuata con un furbesco espediente nelle vicinanze della bandierina… un avvicinamento di almeno venti metri.

Chiediamo vivamente che la Lega Pro prenda seri provvedimenti nei riguardi dell’arbitro Simone Galipò e del collega in “frittate e danneggiamenti che lo ha assistito sulla fascia della meta campo difensiva catanzarese.

Ghirelli se ci sei batti un colpo e provvedi altrimenti il campionato sarà, come è sempre accaduto, falsato!

Primavera 3 – Lombardi firma l’addestramento tecnico

dal Corrispondente Lorenzo Fazio per il Quotidiano l’Italiano

CATANZARO – L’U.S. Catanzaro comunica che il classe 2003 Raffaele Lombardi ha firmato il contratto d’addestramento con i nostri colori. Una soddisfazione immensa per tutto l’ambiente, visto che il difensore arrivato nel ottobre del 2020 ha sempre fatto parlare un gran bene di sé sul rettangolo di gioco. E il responsabile del settore giovanile Carmelo Moro, si dimostra felice per la conclusione dell’operazione:” Siamo contenti per il ragazzo che merita veramente tanto questo traguardo. Raffaele Lombardi si è sempre comportato da professionista dal primo giorno che ha indossato la nostra maglia. E spero che le soddisfazioni per lui non possano mai mancare”. E anche il giocatore non nasconde le sue emozioni:” Tengo a ringraziare la società per avermi accolto e fatto crescere, anche se ho veramente tanto da migliorare. L’unica cosa che ora mi sento di dire è che verso questo colori avrò sempre un grande rispetto, sperando che un giorno posso far parte anche io della gloriosa storia dell’U.S. Catanzaro”.

Il calciatore Raffaele Lombardi

Comments


Lascia un commento