Tuesday, September 27, 2022
Quotidiano Nazionale Indipendente


Catanzaro non è Disneyland ma Fiorita pare il bell’addormentato nel Bosco

Nessuno nega il groviglio difficoltoso che c’è stato in passato ma, a quanto pare, anche l’ultima procedura presenterebbe degli intoppi che peraltro sono stati sollevati da esponenti della maggioranza nel corso di una seduta della commissione consiliare competente. Eppure, era stato proprio il sindaco Fiorita sia in campagna elettorale e sia pochi giorni fa, nel corso di un’iniziativa pubblica nel quartiere marinaro riportata dalla stampa, a dire che l’atto di concessione era imminente.


dalla Redazione Catanzarese del Quotidiano l’Italiano

CATANZARO – Il Gruppo Consiliare al comune di Catanzaro “Alleanza per Catanzaro” elabora un comunicato nel quale si contesta e si stigmatizza la situazione in cui si sta cacciando, malgrado gli sforzi per apparire competitiva e produttiva, la giunta dopo l’insediamento del sindaco Fiorita. Alleanza per Catanzaro, nel suo intervento pubblico non fa sconti per nessuno: “Abbiamo sempre detto che una cosa sono gli slogan da campagna elettorale, altra l’amministrazione quotidiana della città. Molti catanzaresi nutrivano legittime aspettative di cambiamento con la nuova Amministrazione e tuttavia sempre in numero crescente stanno comprendendo che con gli spot non si va da nessuna parte.

Esattamente quello che sta accadendo con la vicenda dell’affidamento dei pontili del porto di Catanzaro. – prosegue il comunicato – Nessuno nega il groviglio difficoltoso che c’è stato in passato ma, a quanto pare, anche l’ultima procedura presenterebbe degli intoppi che peraltro sono stati sollevati da esponenti della maggioranza nel corso di una seduta della commissione consiliare competente. Eppure, era stato proprio il sindaco Fiorita sia in campagna elettorale e sia pochi giorni fa, nel corso di un’iniziativa pubblica nel quartiere marinaro riportata dalla stampa, a dire che l’atto di concessione era imminente. Ebbene, la realtà in tutta la sua limpidezza ha dimostrato che non è così e che l’affidamento non è proprio dietro l’angolo. Nel frattempo tra un annuncio e l’altro l’estate è alle spalle e parecchi operatori hanno fatto capire che la pazienza è finita. Come quella di un’associazione di diportisti, che certo non può definirsi avversa al primo cittadino, che ieri ha scritto una lettera aperta contenente parecchi elementi di riflessione e, per certi versi, preoccupanti. A questo punto sui pontili dovere del sindaco Fiorita è fare chiarezza. Cosa è cambiato dall’annuncio di pochi giorni addietro in cui l’affidamento della concessione sembrava a un passo a oggi in cui invece sembra tutto fermo? Se è emerso qualcosa di dirimente, il sindaco deve renderlo noto e, se del caso, rivolgersi alle autorità competenti.

Se così non fosse – conclude la vibrante nota di protesta – allora si proceda a completare l’iter della pratica. Insomma, Fiorita in maniera trasparente assuma una posizione sull’evoluzione della vicenda pontili. I cittadini sono maturi abbastanza per comprendere la verità ma sono sempre più stanchi delle fiabe”.

Come dire: Catanzaro non è Disneyland ma il Sindaco Fiorita appare con evidenza “il bell’addormentato nel” Bosco!

Nicola Fiorita … Il sindaco del “cambiamento” che al momento no si è visto. Al momento come rilevato dalla rivista “i Catanzaresi” è “il solo che ride”, il solo che pare essere soddisfatto mentre, oltre ai suoi tanti detrattori, sono parecchi elettori che si van persuadendo di aver puntato sulla persona sbagliata per la soluzione dei problemi del capoluogo

Comments


Lascia un commento