Saturday, December 10, 2022
Quotidiano Nazionale Indipendente


Addio a Maria Romana De Gasperi testimone privilegiata di una delle più belle figura del ‘900, quella del padre Alcide

Dai continui racconti di Maria Romana, sempre lucida fino all’ultimo, abbiamo contezza che l’opera degasperiana è stata una rivoluzione pacifica. La fede, l’amore verso la famiglia , la difesa della centralità dell’Uomo con i suoi diritti e i suoi doveri hanno trovato nello statista l’interprete autentico e rigoroso.

By L'Italiano , in Cronaca Italiana In Evidenza Politica Italiana , at 30/03/2022 Tag:, , , ,

di On. Mario Tassone* (per il Quotidiano l’Italiano)

ROMA – È scomparsa Maria Romana De Gasperi figlia di Alcide.
Fu del padre solerte collaboratrice e biografa.
I suoi scritti narrano e descrivono un Paese con i suoi tormenti e le tante speranze.

Alcide De Gasperi e la figlia Maria Romana

Fu testimone privilegiata di una delle più belle figure del ‘900, quella di Alcide De Gasperi.
Un amore filiale immenso, una stima smisurata per quell’uomo che fu grande per la famiglia e per l’Italia.
La figura dello statista si staglia al di sopra delle modeste vicende umane per inseguire un disegno di giustizia e di libertà dopo tante tragedie morali e materiali.
Dai continui racconti di Maria Romana, sempre lucida fino all’ultimo, abbiamo contezza che l’opera degasperiana è stata una rivoluzione pacifica. La fede, l’amore verso la famiglia , la difesa della centralità dell’Uomo con i suoi diritti e i suoi doveri hanno trovato in Alcide De Gasperi l’interprete autentico e rigoroso.
Non si può guidare un popolo se non c’è la forza delle idealità, l’energia della passione, il sacrificio per servire, l’onestà degli intendimenti.
Non vi è grandezza se prevalgono furbizie che sostituiscono i disegni, non c’è grandezza se un’opera viene risucchiata dal tornaconto e dalla esplosioni degli individualismi che opprimono la società.
Maria Romana ha vissuto intensamente e ha continuato a essere testimone attiva di un mondo politico che nel tempo si è rarefatto, occupato dalla pigrizia di una società decadente.
Romana ha scritto pagine di autentico lirismo quando parla dell’umiltà del padre e dei suoi sacrifici.
Con Maria Romana scompare una testimone.
Non si spegne, però, quella luce che ha brillato e dovrà continuare a illuminare la nostra vita.
Al di la c’è il buio dei populismi, dei faccendieri, degli eversori, degli anti stato.
Oggi ricordiamo Maria Romana De Gasperi per sottrarci dalla morsa di “capi” senza anima, che non sono statisti perché non riscaldano i cuori!

Mario Tassone

*Deputato, è un politico italiano, già sottosegretario e viceministro

Comments


Lascia un commento