Saturday, October 1, 2022
Quotidiano Nazionale Indipendente


Categoria: Editoriali


La Prossima Legislatura sia una Nuova Costituente

Le istituzioni di democrazia rappresentativa, affievolite nelle loro funzioni, lasciano spazi enormi a poteri sempre più forti, che impongono le loro scelte a un mondo di pseudo politici narcisi e incolori.
Allora se i partiti, che avrebbero dovuto concorrere con metodo democratico a determinare la politica non ci sono più, sostituiti da associazioni dove regna la dittatura del capo che nomina, revoca, decide senza il filtro di organismi democraticamente eletti, allora si è fuori dalla Costituzione.
Ecco perché la prossima legislatura deve essere costituente per ripristinare le garanzie democratiche, demolite dalla rivoluzione dei primi anni 90 di alcuni procuratori che colpirono una grande storia e non coloro che l’avevano oltraggiata.

By L'Italiano , in Editoriali Politica Italiana , at 25/08/2022

Tallini e Talerico pro Fiorita. Un parto geneticamente modificato. Per la paternità si dovrà ricorrere all’esame del DNA

Se Talerico dichiara (lui) di essere il creatore dell’asse (ripescando il termine molto in voga durante il fascismo) … Tallini che ha dichiarato di aver contribuito, ha assunto quello della madre della Giunta Fiorita? O la stessa (giunta) avendo in gioco due padri che si contendono la paternità e gareggiano sui giornali per esternarlo (o due madri, giustamente per la parità dei generi) è considerabile geneticamente modificata? Queste domande, sull’effettiva paternità o maternità ci siamo posti nel comitato di redazione odierno quando si è trattato di affrontare la questione Catanzaro.

By L'Italiano , in Cronaca Italiana Editoriali In Evidenza Politica Italiana , at 19/08/2022

Geopolitica italiana con riverberi in Ucraina

Le cadute del governo Draghi (e in precedenza di Johnson) indeboliscono il quadro europeo in una ottica di contenimento della sempre più minacciosa Russia di Putin. È un punto a favore del dittatore russo perché l’Ucraina perde in poco tempo due importanti sostenitori. Purtroppo queste sono le dinamiche democratiche anche se in Italia (i nostri fantastici aspiranti statisti) questo siparietto potevano evitarlo. Nel frattempo la guerra in Ucraina è stata declassata e spostata dalle televisioni italiane in seconda (o terza) serata

By L'Italiano , in Editoriali , at 23/07/2022

Pagina successiva »