Sunday, April 21, 2024
Quotidiano Nazionale Indipendente


Con nuove funzionalità di calcolo della “carbon footprint” e di pianificazione dell’attività finanziaria, la piattaforma ed app numero uno in Italia per gli investimenti green si candida a diventare il più grande fondo d’investimento diffuso a matrice sociale nelle rinnovabili.

AL VIA IL PRIMO FONDO D’INVESTIMENTO DIFFUSO NELLE RINNOVABILI: ENER2CROWD.COM PUNTA A 100 MILIONI ENTRO IL 2024


di Nicola Colao per il Quotidiano l’Italiano

ROMA «Già ad oggi la nostra crescita è stata esponenziale, con un portafoglio di investimento certificato dal punto di vista degli impatti. Ora abbiamo l’obiettivo strategico di creare il più grande fondo di investimento diffuso, con 500.000 investitori attivi» rimarca Niccolò SovicoCEO, ideatore e co-fondatore di Ener2Crowd, la piattaforma ed app numero uno in Italia per gli investimenti green.«Il nostro movimento finanziario —prosegue  Niccolò Sovico sarà così in grado di contribuire alla riduzione di 0,6 MtonCO2 all’anno, pari allo 0,02% dell’obiettivo mondiale di riduzione annuale».Con le sue nuove funzionalità di calcolo della “carbon footprint” e di pianificazione dell’attività finanziaria per raggiungere condizione “net-zero”, ecco che la piattaforma si avvicina all’obiettivo di diventare il più grande fondo d’investimento diffuso a matrice sociale nelle rinnovabili e nella transizione energetica sostenibile. «Il concetto di fondo di investimento diffuso rappresenta la nostra visione: vogliamo fomentare strumenti competitivi ed innovativi volti a ripensare un’economia dove —una volta per tutte— vincano tutti e tutti ne traggano benefici» aggiunge Giorgio MottironiCSO e co-fondatore della società benefit Ener2Crowd, Chief Analyst del GreenVestingForum, il forum della finanza alternativa verde, nonché Special Assistant to the Secretary-General for Environmental and Scientific Affairs dell’Organizzazione Mondiale per le Relazioni Internazionali (www.woirnet.org).Attiva sul mercato da tre anni, Ener2Crowd.com ha già finanziato più di 87 progetti ESG per oltre 17 milioni di euro di raccolta da oltre 10 mila iscritti ed oltre 4 mila investitori, con una performance costante del portafoglio superiore al 7% annuo (senza considerare i bonus e le promo di cui beneficiano i GreenVestor), zero default e più del 99% delle rate pagate puntualmente o in anticipo.La piattaforma ha così ampiamente dimostrato di essere un ottimo strumento sia per la diversificazione degli investimenti per le figure professionali o sofisticate, che per la gestione e protezione del risparmio per le famiglie, per i giovani ed anche per chi —in età più avanzata— voglia lasciare qualcosa alle prossime generazioni.Senza dimenticare il round da un milione di euro recentemente incassato attraverso un aumento di capitale a cui hanno partecipato anche family office come Larry S.p.A., veicolo di investimento della famiglia di Enrico Falck, e Tobago, società di investimenti e sviluppo di soluzioni innovative nella transizione energetica fondata da Carolina Franceschini e Igor Bovo, a sua volta co-fondatore e CEO di SAMSO S.p.A.

Comments


Lascia un commento