Sunday, April 14, 2024
Quotidiano Nazionale Indipendente


Da Napoli: Soldati di “Strade Sicure” per contrastare gli episodi della microcriminalità

RUBATA UNA MAGLIETTA DEL NAPOLI IN DONO A UN PICCOLO TIFOSO


di Gianfranco Simmaco per il Quotidiano l’Italiano

NAPOLI – i soldati di Strade Sicure concorrono alla sicurezza della città quindi perché non impiegarle anche nei pronto soccorso Napoletani e Campani visto che sono quotidianamente scenari di violenze e aggressioni?

Questa e’ la proposta che per primo Giuseppe Alviti noto attivista sindacale napoletano e leader della Federazione Nazionale Lavoratori Italia.

Ieri l’ ennesima aggressione in un Pronto soccorso a Giugliano e precedentemente   alcuni giorni fa a Pozzuoli due guardie giurate hanno rischiato la vita avendo una il gomito rotto l’ altro la testa rotta.

La presa di posizione del governatore della Campania di ieri ci ha fatto piacere ma non basta ci vuole di più per garantire assistenza in sicurezza negli ospedali.

Da Incursore conosco le dinamiche di addestramento in certi ambienti militari e li ritengo i più opportuno per intervenire perché se non lo si e’ ancora capito negli ospedali Campani e napoletani stiamo in stato di guerra ha concluso Dott Giuseppe Alviti ,già medaglia d’ argento al valor civile.

Napoli, soldati di “Strade Sicure”

RUBATA UNA MAGLIETTA DEL NAPOLI IN DONO A UN PICCOLO TIFOSO

Nella mattina di ieri, durante la sessione di autografi, un piccolo tifoso azzurro ha tolto la maglietta per farla firmare da Simeone.

Nella ressa, però, la maglietta è stata rubata e non più restituita al bambino, ovviamente scoppiato in lacrime per la delusione.

È intervenuta subito la sicurezza, dell’Ivp Prestige di Napoli  sempre molto attenta e presente a Dimaro per aiutare in ogni caso di necessità (dopo qualche ora ha anche assistito un tifoso caduto su un marciapiedi che si è procurato una slogatura).

Gli steward non solo hanno tranquillizzato il bambino ma, con il supporto della società e dell’area marketing, hanno fatto sì che quest’oggi ricevesse una nuova maglietta autografata dai suoi beniamini 

Per Giuseppe Alviti leader ASSOCIAZIONE NAZIONALE GUARDIE PARTICOLARI GIURATE questo e’ un esempio di sicurezza sussidiaria e complementare a largo spettro dal volto umano, condannando l’ episodio della maglietta rubato al giovane bambino tifoso ,una vera porcheria.

Napoli,: il bambino derubato dalla maglietta scortato dai poliziotti privati della security

Dott Giuseppe Alviti ( FNL ITALIA,) : IL SALARIO MINIMO IN RISPOSTA AI MERCENARI E MACELLAI DELLA VIGILANZA PRIVATA

Un CCNL firmato dai sindacati confederali può non prevedere paghe indecenti, come sa bene la vigilanza privata che ha appena siglato un rinnovo con incrementi irrisori.Ma in genere sono i contratti cd. pirata, firmati cioè da sigle inconsistenti, a stabilire condizioni peggiori e salari più bassi rispetto ai CCNL firmati sindacati più rappresentativi.

Il DDL del salario minimo  andrebbe dunque a combattere anche il dumping dei sindacati “gialli”. Ma è soprattutto il tema salariale ad interessare: sono infatti 4,5 milioni di lavoratrici e lavoratori, soprattutto giovani e donne, a guadagnare meno di 9 euro l’ora in Italia. Ovviamente l’idea non entusiamsa le imprese, ma il DDL prevede un periodo finestra per un adeguamento soft e graduale.

Giuseppe Alviti leader Federazione Nazionale Lavoratori Italia e’ sempre più convinto che il Salario Minimo e’ l’ unica risposta giusta a un mercato mercenario e macellaio come quello della vigilanza privata

Giuseppe Alviti leader Federazione Nazionale Lavoratori Italia
testatina

Comments


Lascia un commento