Tuesday, April 23, 2024
Quotidiano Nazionale Indipendente


E’ la dott.ssa Ludovica Iemme il uovo Coordinatore cittadino catanzarese del nCDU. Lo ha annunciato il segr. prov. Vito Bordino

E’ apprezzabile la sua indole battagliera a difesa dei cittadini, – ha spiegato Bordino – fattore che sicuramente sara’ il valore aggiunto all’azione politica che certamente saprà e vorrà mettere in atto. Anche quest’atto odierno e’ funzionale all’attività di riorganizzazione e rafforzamento del partito nel territorio. Con Ludovica Iemme condividiamo la necessità di mettere in moto idonee politiche di interesse generale della Città capoluogo.


di Ivan Trigona per il Quotidiano l’Italiano

CATANZARO Dalla segreteria provinciale nCDU Vito Bordino informa quanto in appresso: “Ho provveduto in data odierna a nominare il nuovo Coordinatore cittadino di CZ del nCDU nella persona della dott.ssa Ludovica Iemme, brillante, giovane e pimpante professionista forense. Abbiamo avuto un utile scambio di opinioni riscontrando convergenza sui temi politici fondamentali, sia generali che cittadini.

E’ apprezzabile la sua indole battagliera a difesa dei cittadini, – ha spiegato Bordino – fattore che sicuramente sara’ il valore aggiunto all’azione politica che certamente saprà e vorrà mettere in atto. Anche quest’atto odierno e’ funzionale all’attività di riorganizzazione e rafforzamento del partito nel territorio. Con Ludovica Iemme condividiamo la necessità di mettere in moto idonee politiche di interesse generale della Città capoluogo. Abbiamo individuato infatti i comuni ‘presupposti ideali e valoriali’ per percorsi politici condivisi e avremo quindi modo di attivare un comune e sinergico impegno per elaborare proposte atte al rilancio di Catanzaro. Ringrazio l’amica Ludovica per aver accettato l’incarico e ringrazio Rossella Trapasso per l’impegno finora profuso, in quanto già coordinatrice cittadina, ma impedita a proseguire per gli eccessivi carichi di lavoro. Uno dei primari obbiettivi sarà la proposta per la nomina del Difensore Civico in Comune quale appunto una garanzia di tutela dei cittadini in sinergia con l’analoga proposta venuta di recente dal Prof. Valerio Donato nel contesto della sua articolata e appropriata disamina sulla vicenda Conad.

Il Difensore Civico è una figura prevista nello statuto comunale – ha proseguito Vito Bordino – e finora ignorata. Resta invariato e anzi rafforzato il rapporto col movimento politico ‘Rinascita’ che fa riferimento a Valerio Donato ed a tanti altri amici nella consapevolezza che le sinergie e le convinte collaborazioni portano sicure ricadute positive sull’azione politica e istituzionale. La nostra Città ha infatti bisogno di essere ancor più ‘attenzionata’ sotto i profili politici e amministrativi per dare ogni strumento utile alla tutela dei cittadini e per renderla più vivibile anche alla luce delle ben note criticità, antiche e nuove, e nella constatazione della non esaltante attività dell’attuale Amministrazione cittadina verso la quale continueremo ad essere propositivi oltre che di stimolo e sollecitazione ma anche di critica, mai strumentale, ove occorresse.” Ha così, infine chiosato Vito Bordino – Segretario Provinciale nCDU del capoluogo di Regione.

Ludovica Lemme

Comments


Lascia un commento