Saturday, December 3, 2022
Quotidiano Nazionale Indipendente


È uscito il primo libro di Chiara Maggi, “La ragazza dei fiori”.

Un libro che è un manifesto al coraggio, al riscatto della donna e alla resilienza.


di Gianfranco Simmaco per il Quotidiano l’Italiano

Dal 5 aprile è disponibile il libro di Chiara Maggi, penna delicata e cuore immenso del levante ligure. “La ragazza dei fiori” è un libro sofferto, di quella passione che solo ciò che si vive ogni giorno e con ogni senso riesce a suscitare. In meno di due settimane il libro è già esaurito nei principali store online e l’editore si appresta ad una nuova tiratura. 

Chiara, occhi grandi e sorriso che rapisce, sarà a “Lucca città di carta” il 23 e 24 aprile, presso lo stand messo a disposizione da CTL.

Il suo esordio come autrice è quindi dedicato alla città toscana durante il festival della cultura  nella splendida cornice storica del Real Collegio di Lucca. La nuova edizione di “Lucca città di carta” è in pieno fermento. Nel 2020 infatti era stato il solo evento nazionale, legato al libro, a svolgersi in presenza. Oltre 80 eventi, 100 ospiti e 3500 visitatori che, in assoluta sicurezza, hanno animato l’evento.

Per quest’anno si attendono nuovamente i turisti che potranno godere anche dell’aria frizzante della primavera nella città adagiata sulle rive del fiume Serchio. Respirare arte, cultura e storia sarà il modo migliore per passare le giornate di festa scegliendo un libro e conoscendo tanti autori.

La ragazza dei fiori

Chiara ha alle spalle un’infanzia difficile e un matrimonio sbagliato. La sua infelicità la spinge ad andarsene, sale sulla sua utilitaria senza una meta precisa e si ferma in un paesino lontano da tutto e da tutti. Lì inizia la sua rinascita, fatta di incontri e sorprese, tra cui l’affetto inaspettato di Silvano, un vecchio fioraio che l’assume nel suo piccolo negozio e le insegna i segreti dei fiori. L’incontro con Jolanda in una casa di riposo, l’amore per Aldo e gli avvenimenti del vicinato che si intrecciano alla sua vita, faranno di lei una donna nuova, diversa, senza però mai perdere la sua generosità e sensibilità. Anche i nuovi amici, il bassotto Pepe e il gatto Tigro saranno di supporto per vincere la sua innata insicurezza.

Un libro che è un manifesto al coraggio, al riscatto della donna e alla resilienza.

Comments


Lascia un commento