Wednesday, May 22, 2024
Quotidiano Nazionale Indipendente


Giustizia: Otello Lupacchini, dopo l’assoluzione rincara la dose: “Contro di me accuse strumentali atte ad allontanarmi da Catanzaro”‘

Dunque ora ci si chiede: Chi aveva interesse a che il magistrato Otello Lupacchini fosse allontanato dal luogo designato per svolgere il ruolo di Procuratore Generale?


L’ex magistrato assolto con formula piena a Salerno sul caso della scorta

di Natale Talarico per il Quotidiano l’Italiano dalla Redazione Catanzarese

ROMA – Giustizia: Otello Lupacchini, dopo l’assoluzione rincara la dose: “contro di me accuse strumentali per allontanarmi da Catanzaro”‘

L’ex magistrato assolto con formula piena a Salerno sul caso della scorta

‘’Il procedimento nei miei confronti è stato instaurato in assenza dei requisiti minimi di legge per la qualificazione del fatto come reato’’. Lo afferma all’Adnkronos l’ex magistrato Otello Lupacchini, assolto con formula piena, ‘’perché il fatto non sussiste’’ nel processo a Salerno sul caso della scorta. Nel procedimento, iniziato nel 2019, l’ex procuratore generale di Catanzaro era accusato di falso per aver indotto in errore nel febbraio 2019 il Comitato interforze riunitosi presso la Prefettura di Catanzaro per deliberare sull’esistenza di un superiore livello di esposizione al rischio del magistrato e quindi sull’opportunità di potenziargli la scorta.

‘’Ritengo, e mi adopererò in tutte le sedi opportune per dimostrare come l’azione penale possa essere stata esercitata in via assolutamente strumentale al mio allontanamento da Catanzaro – sottolinea Lupacchini – dove, esercitando le funzioni di procuratore generale, come ho cercato inutilmente di chiarire ad una sezione disciplinare sorda e indisponibile all’ascolto, probabilmente disturbavo qualcuno o qualcosa. Fui trasferito dal Csm in meno di 24 ore, dopo che mi era arrivata una lettera anonima in cui mi si informava che si stava preparando una bella trappola nei miei confronti. Ma di tutto questo torneremo a parlare perché finora si è semplicemente archiviata la mia denuncia alla Procura di Roma’’, aggiunge l’ex magistrato.

‘’Nel processo sono stati sentiti tutti i testi dell’accusa, ma il rappresentante del pubblico ministero fino all’ultimo ha cercato di procrastinare la decisione, pretendendo di farlo nel mio interesse ma di fatto lasciandomi sulla graticola. Non posso che ringraziare il mio difensore, l’avvocato Ivano Iai, che mi ha sostenuto con competenza, professionalità e con grande senso dell’amicizia. Non posso che complimentarmi con il giudice – conclude Lupacchini – per l’indipendenza dimostrata nell’assumere una decisione dal punto di vista giuridico agevole, ma che sicuramente disturberà molto qualcuno’’.

Dunque ora ci si chiede: Chi aveva interesse a che il magistrato Otello Lupacchini fosse allontanato dal luogo designato per svolgere il ruolo di Procuratore Generale?

Otello Lupacchini, grande figura di magistrato antimafia integerrimo quanto valido esponente della magistratura giudicante. La sua completa estraneità ai fatti imputati è stata confermata dalla nuova sentenza. A questo punto sorge legittima la domanda: a chi ha giovato l’allontanamento da Catanzaro dell’allora Procuratore Generale?

Comments


Lascia un commento