Monday, December 5, 2022
Quotidiano Nazionale Indipendente


Il bonus governativo di 200 euro? Oppio per i poveri.

E’ innegabile che i redditi sotto i 35mila euro stanno soffrendo. Allora dobbiamo intervenire in modo serio. E non è con i 200 euro una tantum che si risolve il problema, perché pagando una bolletta sono già finiti


di Ivan Trigona per il Quotidiano l’Italiano

ROMA – E’ innegabile che i redditi sotto i 35mila euro stanno soffrendo. Allora dobbiamo intervenire in modo serio. E non è con i 200 euro una tantum che si risolve il problema, perché pagando una bolletta sono già finiti.

“Quindi – ha aggiunto  Giuseppe ALVITI segretario generale della Federazione nazionale Lavoratori – è opportuno abbassare il costo del lavoro e mettiamo i soldi in tasca agli italiani.

E questo è strutturale, le risorse ci sono. Non fosse altro che questo Paese paga mille miliardi di spesa pubblica”. Poi rivolto al ministro del Lavoro Andrea Orlando,

Bonomi dice: “Noi proponiamo di tagliare le tasse sul lavoro mentre le proposte del ministro non le ho ancora sentite.

Quando riceverò una proposta seria e articolata e se migliorativa rispetto alla mia, sono pronto a firmarla”.

Giuseppe Alviti

Comments


Lascia un commento