Friday, April 19, 2024
Quotidiano Nazionale Indipendente


Il Controllo di Vicinato o Controllo di Comunita è un gruppo organizzato di civili dedicato alla prevenzione del crimine e degli atti vandalici all’interno di un quartiere

Il Ministero dell’ interno attivi tutti i prefetti a controlli decisi verso questo settore che molte volte vede lavoratori sfruttati con paghe da fame e che molte volte vengono messi a prestare servizio che non possono fare perche’ riservato alle guardie giurate .


di Ivan Trigona per il Quotidiano l’Italiano

NAPOLI – Il Controllo di Vicinato o Controllo di Comunita è un gruppo organizzato di civili dedicato alla prevenzione del crimine e degli atti vandalici all’interno di un quartiere. L’obiettivo della sorveglianza del vicinato include l’educazione dei residenti di una comunità sulla sicurezza e la realizzazione di quartieri sicuri e protetti. Tuttavia, quando si sospetta un’attività criminale, i membri sono incoraggiati a riferire alle autorità e non a intervenire.

Queste le parole del Portavoce Movimento Civico Maranese Dott Giuseppe Alviti  capolista nelle due ultime tornate elettorali.

Il grande movimento civico partira ‘ nel centro sud da Napoli e Marano appunto e siamo aperti a tutti coloro che siano animati da buone intenzioni per la legalità e giustizia.

Giuseppe Alviti ( Fnl) e’ don Ciotti
Giuseppe Alviti

Basta portierato con divise da guardie giurate 

NAPOLI – In questi giorni la categoria delle guardie giurate e’ stata pesantemente denigrata . Guardie Giurate sfruttate , caporalato , paghe orarie di 5 euro . Molte notizie come queste sono passate nelle maggiori testate  nazionali denigrando una intera categoria che da anni ha aspettato un CCNL per vedere un aumento misero ma che comunque non rispecchia riguardo tutte le notizie emerse . Chi sono le aziende di vigilanza  caporalato accusate ? Sono la Sicuritalia Cooperativa con operatori fiduciari e la Mondialpol sempre di operatori fiduciari.

Perche’ quindi parlare di Guardie Giurate quando gli operatori fiduciari non sono G.P.G non hanno nessun decreto , porto d’ armi e nessuna qualifica di incaricato di pubblico servizio ? Perche’ fare uscire notizie in vari tg, dove si parla di caporalato e paghe da 5 euro orarie  lorde con l’ immagine di Guardie Giurate che nulla c’ entrano con gli operatori fiduciari?

L’Associazione Nazionale Guardie Particolari Giurate con il Presidente Giuseppe Alviti, riguardo questa grave confusione che si sta’ creando invita tutti gli organi preposti a intervenire in maniera decisa verso tutti gli appalti dove sono impiegati operatori fiduciari per controlli decisi a tutela della categoria delle guardie giurate . E’ normale che un operatore fiduciario , porta divise simili a quelle delle Guardie Giurate ? Il Ministero dell’ interno attivi tutti i prefetti a controlli decisi verso questo settore che molte volte vede lavoratori sfruttati con paghe da fame e che molte volte vengono messi a prestare servizio che non possono fare perche’ riservato alle guardie giurate.

Come mai i sindacati Confederali non intervengono per togliere questa figura che in questi anni non solo ha un contratto con una paga misera ma viene usata sempre piu’ spesso per sostituire le guardie particolari giurate nonostante molte volte non lo potrebbero fare?

Giuseppe Alviti chiama e invita tutte le gpg e sindacati di categoria a fare una battaglia comune per dire basta verso questa confusione che il settore vigilanza e guardie giurate stanno subendo. I portieri e gli operatori fiduciari fuori dal contratto vigilanza.

Le Guardie Giurate sempre più utili per il territorio devono avere un loro e unico contratto nazionale

Testatina rossa

Comments


Lascia un commento