Saturday, December 3, 2022
Quotidiano Nazionale Indipendente


La riapertura dopo la pandemia: ritorna l’ecoturismo nella foresta amazzonica

Lo Xixuaú Amazon Ecolodge si trova nel punto più a nord del Parco Nazionale dello Jauaperi ed è raggiungibile solo via fiume. Si parte da Manaus e, risalendo il Rio Negro, affluente del Rio delle Amazzoni, si costeggia l’arcipelago di Anavilhanas, fino a raggiungere il Rio Jauaperi e infine il villaggio Xixuaú.


di Gianfranco Simmaco per il Quotidiano l’Italiano

La pandemia di Covid-19 ha segnato un periodo molto difficile per tutta l’economia mondiale, ma uno dei settori che ha subito più danni è senza dubbio quello del turismo. La mobilità delle persone è entrata in stallo mentre i governi lavoravano per prevenire la diffusione del virus. Il drammatico stop al turismo forzato dalla pandemia ha evidenziato l’importanza di questo settore sia per le economie nazionali che per il benessere degli individui, in particolare le categorie più vulnerabili, che sono state le più colpite da questa crisi. Tra queste ci sono, senza dubbio, le comunità native dell’Amazzonia, le quali possono trarre grandi benefici dal turismo ecologico. Per fortuna, l’attuale regressione della pandemia sta permettendo di tornare progressivamente alla realtà che conoscevamo prima.

Preghis bradipo

Un passo importante per le comunità del Parco Nazionale dello Jauaperi, nel cuore della foresta amazzonica brasiliana, è la riapertura dello Xixuaú Amazon Ecolodge, dopo due anni di chiusura totale. Si tratta di una struttura completamente gestita dalla popolazione locale e certificata dall’ente Cadastur del governo brasiliano con il marchio “Turismo Responsável”. In Europa il viaggio allo Xixuaú è promosso da Amazônia Onlus, organizzazione fondata dalla biologa e ambientalista Emanuela Evangelista, insignita nel 2020 dal Presidente della Repubblica Sergio Mattarella della carica di Ufficiale dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana “per il suo costante impegno, in ambito internazionale, nella difesa ambientale, nella tutela delle popolazioni indigene e nel contrasto alla deforestazione”.


Lo Xixuaú Amazon Ecolodge si trova nel punto più a nord del Parco Nazionale dello Jauaperi ed è raggiungibile solo via fiume. Si parte da Manaus e, risalendo il Rio Negro, affluente del Rio delle Amazzoni, si costeggia l’arcipelago di Anavilhanas, fino a raggiungere il Rio Jauaperi e infine il villaggio Xixuaú.

Immerso nella foresta primaria, ricchissima di biodiversità, il lodge offre una visione profonda della cultura e delle tradizioni locali, fornendo benefici concreti alla popolazione nativa e alla foresta stessa. Per immergersi completamente nella vita locale ai visitatori viene data la possibilità di pescare con tecniche tradizionali, imparare a realizzare gioielli d’artigianato con semi o preparare la farinha di manioca. Per scoprire, invece, tutto ciò che circonda il villaggio, vengono organizzati trekking e accampamenti nella foresta, spedizioni in canoa che, a seconda della stagione, permetteranno di ammirare la foresta allagata o le bellissime spiagge di sabbia bianca e di tuffarsi nel fiume.

Questo tipo di turismo è infatti un importante strumento di conservazione ambientale e di empowerment degli abitanti.

default

Informazioni sullo Xixuaú Amazon Ecolodge:

www.amazontrip.info

info@amazontrip.info

Ulteriori informazioni su Amazônia Onlus:

Dal 2004 l’associazione Amazônia Milano Onlus supporta i nativi del fiume Jauaperi, negli stati brasiliani di Roraima e Amazonas, realizzando progetti mirati a combattere la deforestazione, proteggere la foresta tropicale e garantire agli abitanti locali salute, dignità culturale, educazione, formazione e sviluppo sostenibile, in modo da contrastare la tendenza all’emigrazione verso i centri urbani a causa della mancanza di opportunità, condizione tipica della regione amazzonica.

Amazônia Onlus ha contribuito alla creazione dell’area protetta chiamata RESEX Jauaperi, di quasi 600mila ettari di estensione. Attualmente circa 1.500 persone vivono nell’area, lavorando insieme per migliorare la propria qualità di vita e difendere la cultura tradizionale locale.

Comments


Lascia un commento