Saturday, January 28, 2023
Quotidiano Nazionale Indipendente


Lega Pro. Catanzaro alla ricerca del vittorioso settimo sigillo contro la Viterbese

Mister Vivarini ha convocato 23 giocatori per la sfida di domani contro la Viterbese.

ELENCO DEI CONVOCATI

Portieri: 1. Fulignati, 16. Sala, 22. Chilà
Difensori: 5. Martinelli, 13. Fazio, 14. Scognamillo, 23. Brighenti, 44. Gatti, 45. Mulè
Centrocampisti: 3. Tentardini, 6. Welbeck, 8. Verna, 18. Ghion, 20. Pontisso, 24. Sounas, 27. Vandeputte, 77. Katseris, 88. Cinelli
Attaccanti: 9. Iemmello, 10. Bombagi, 21. Curcio, 28. Biasci, 99. Cianci


di Lorenzo Fazio per il Quotidiano l’Italiano

CATANZARO – Altro sabato di passione giallorossa al “Nicola Ceravolo” con la sfida tra Catanzaro e Viterbese, crocevia importante per la squadra di Vivarini per restare sempre in cima alla classifica. Arrivano i laziali di Filippi, reduci dall’importante exploit di Monopoli e galvanizzare e non poco l’ambiente. Il Catanzaro ci arriva forte della sua grande personalità e del gioco imposto fin ora quasi praticamente su tutti i campi dominando in lungo e in largo, in particolar modo nel risultato. Ora una grande sfida da vivere in uno stadio acceso di entusiasmo e di passione per i colori giallorossi che sembrano rivivere i fasti di un tempo. Vivarini tiene alta la tensione, non concedendo ai suoi nessun calo mentale e con l’umiltà di chi ha ancora tanto da fare in un cammino che si preannuncia lungo e difficile. Catanzaro e Viterbese, a voi la sfida!
VIGILIA DI CATANZARO-VITERBESE: LE ULTIME DALLE SEDI
QUI CATANZARO: I calabresi si presentano a questo match come la squadra più in forma del momento. La squadra ha preparato la gara contro la Viterbese sul manto erboso del “Mirko Gullì” di Giovino da cui arrivano buone notizie. Tutte dagli esterni le “novelle” importanti con i vari Situm, Vandeputte e Tentardini sugli scudi. Quest’ultimo contro i laziali è possibile che sia chiamato nuovamente in campo dal primo minuto. Situm si sta valutando la situazione giorno per giorno e con la dovuta attenzione mentre Vandeputte a inizio settimana ha lavorato in maniera leggera, dopo le fatiche di Andria. Anche Rolando sulla via del recupero. Il centrocampista ha lavorato fuori regione e sembra probabile un suo rientro per gli allenamenti a Giovino dopo la trasferta di Monopoli. 
QUI VITERBESE: In settimana ha parlato il direttore sportivo Mariano Fernandez rilasciando, al quotidiano “Il Messaggero”, le seguenti dichiarazioni: “A Monopoli abbiamo ottenuto una vittoria importantissima su un campo tra l’altro molto difficile – spiega – nel primo tempo siamo stati propositivi e nella ripresa abbiamo contenuto bene il forcing avversario. Dopo la figuraccia con il Latina abbiamo reagito bene a Monopoli ed era quello che ci aspettavamo dalla squadra. Con l’Andria meritavamo di vincere, la squadra ha giocato bene anche contro Messina, Pescara e Juve Stabia, abbiamo fatto male solamente con il Latina dove effettivamente non siamo scesi in campo. Però la vittoria di Monopoli ci fa guardare avanti con fiducia per il raggiungimento del nostro obiettivo che è quello di salvarci. Ci saranno ancora delle difficoltà, dovremo ancora soffrire, in quanto abbiamo comunque cambiato sistema di gioco, abbiamo una squadra di giovani che devono crescere e facciamo il minutaggio, la squadra e la società sono unite comunque per raggiungere il nostro obiettivo. Volpicelli? Nessun caso. Scelte tecniche e per noi resta un giocatore importante”. In vista della trasferta di Catanzaro, il tecnico Filippi recupera il giovane Davide Di Cairano, assente a Monopoli per squalifica.  

Tutti si augurano a Catanzaro di rivedere scene di giubilo sul manto del Ceravolo


CATANZARO-VITERBESE: ARBITRA BONACINA DI BERGAMO

E’ Kevin Bonacina di Bergamo l’arbitro della sfida tra Catanzaro e Viterbese, in programma sabato al “Nicola Ceravolo” con inizio alle ore 17.30. A coadiuvarlo gli assistenti Antonio Marco Vitale di Ancona e Costin Del Santo Spataru di Siena. Quarto ufficiale è il signor Alfredo Iannello di Messina. Bonacina è al secondo anno in Lega Pro dove ha diretto 13 gare di campionato con 3 vittorie all’attivo per le squadre casalinghe, 5 pareggi e 5 vittorie esterne. Ha estratto ben 49 cartellini gialli, 3 rossi e ha concesso 2 calci di rigore. Il direttore di gara lombardo non ha mai diretto nella sua carriera Catanzaro e Viterbese

SOUNAS: “PIU’ PUNTI POSSIBILI CON UMILTA’ E LAVORO – “In sala stampa, per il classico appuntamento settimanale con i calciatori giallorossi, si presenta per primo il greco Dimitrios Sounas. Il centrocampista, tra i migliori in questo avvio di stagione, ha rilasciato le seguenti dichiarazioni: “Penso che il Catanzaro dello scorso anno è simile a questo attuale. Con tanta umiltà e lavoro speriamo di portare più punti possibili a casa. La partita con l’Andria non era semplice. Nei primi minuti si difendevano bassi e bene ma quest’anno abbiamo migliorato il possesso palla e li abbiamo fatti girare per trovare gli spazi giusti. Dopo il primo goal è stato tutto più facile. Abbiamo una rosa molto competitiva con giocatori forti e il gruppo è molto unito. Tutti straordinari e tutti lavorano per la squadra. Secondo me il Picerno è la squadra che ci ha messo più in difficoltà, avevano le idee chiare anche se poi dopo abbiamo acquisito il risultato e imposto il nostro gioco. Non ci sono gare facili, vedi Cerignola, e le affrontiamo tutte nello stesso modo. Come fosse l’ultima di campionato. Vogliamo vincere settimana dopo settimana, contro squadre di bassa e alta classifica. Qualcosa che non va? Nulla fortunatamente, non trovo nulla di particolare. C’è una grande organizzazione qui. Personalmente il mister mi dice sempre di attaccare la porta e la profondità. Una mezz’ala molto offensiva che deve dare il massimo sempre. Il goal più bello? Quello contro il Padova ma poi è successo quello che è successo. Quella sconfitta ci ha lasciato dentro la rabbia e la voglia di ripartire subito, senza pensare al passato. Siamo partiti alla grande e la nostra forza deve essere guardare al presente e non al passato. Anche a Reggio e a Perugia avevo compagni molto forti, la nostra squadra però è più forte di quelle altre due rose. Attualmente credo che nessuno sia meglio del Catanzaro, siamo la squadra più forte e bisogna dimostrare sul campo”.

TENTARDINI: “VITERBESE BUONA SQUADRA CON VARIE INDIVIDUALITA'”L’altro giocatore della settimana è Alberto Tentardini, l’uomo su cui puoi far sempre affidamento. Ha ricambiato la fiducia di mister Vivarini ancora una volta anche ad Andria, ben comportandosi in una gara non semplice. Ecco le parole, in sala stampa, del giocatore giallorosso: “Sicuramente nel mio ruolo c’è tantissima concorrenza, giocatori affermati e di alto livello. Ho trovato i miei spazi da inizio gara e subentrante. Credo di ritagliarmi anche altri momenti perchè sento fiducia dal mister e la squadra. La concorrenza è una cosa positiva per tutti noi per restare concentrati e meritare veramente una maglia da titolare. Mi fa piacere fare il mio dovere e trovare costanza. Sicuramente più dello scorso anno dove mi ha limitato l’infortunio per quasi tre mesi. Sono contento di aver ripreso il ritmo che avevo perso lo scorso anno. Credo questo sia dovuto alla fiducia della società e del mister, che non ero scontate. Spero di ripagare questa fiducia. Non mi è mai capitato di giocare a destra, sono sempre stato a sinistra e non è mai facile cambiare fascia. Specialmente per un terzino o difensore, è una questione di piedi e di movimenti. Ma per necessità mi farò trovare pronto e sono a disposizione della squadra e dell’allenatore. Il primo goal a Modena e la prima gara di campionato con una bellissima vittoria, anche con un assist, sono stati dei momenti molto importanti per me. Non era certa la mia presenza quest’anno ma fortunatamente sono rimasto. Ho accettato il fatto di poter andare via ma alla fine sono rimasto, sapendo magari di partire da dietro, per ritagliarmi spazio in una grande squadra come il Catanzaro. Tutte le gare sono difficili ma le stiamo indirizzando nel verso giusto. La Viterbese ha una buona squadra con varie individualità anche se non è partita benissimo. Ora sta venendo fuori, vedi le ultime gare. Approcceremo la gara come sempre andando forte e imponendo il nostro gioco. Il mister ha grossa fiducia in me, mi ha sempre elogiato quando necessario e messo in discussione quando doveva. Questo mi da stimolo per mettere più voglia e conquistare una maglia da titolare. Abbiamo una rosa con tutti giocatori forti e si nota la capacità che abbiamo di creare gruppo ed entusiasmo. E’ quello che sta venendo fuori in ogni gara, ci gasiamo, ci aiutiamo e ci esaltiamo. Questo fa la differenza. L’Andria sabato è partita remissiva, altre squadre invece ci affrontano in maniera differente. Bisogna capire i momenti della partita e poi abbiamo squadra ed individualità importanti e quando la gara è indirizzata veniamo fuori”.

E per chiudere:

Mister Vivarini ha convocato 23 giocatori per la sfida di domani contro la Viterbese.

ELENCO DEI CONVOCATI PER LA GARA CONTRO LA VITERBESE

Portieri: 1. Fulignati, 16. Sala, 22. Chilà
Difensori: 5. Martinelli, 13. Fazio, 14. Scognamillo, 23. Brighenti, 44. Gatti, 45. Mulè
Centrocampisti: 3. Tentardini, 6. Welbeck, 8. Verna, 18. Ghion, 20. Pontisso, 24. Sounas, 27. Vandeputte, 77. Katseris, 88. Cinelli
Attaccanti: 9. Iemmello, 10. Bombagi, 21. Curcio, 28. Biasci, 99. Cianci

Comments


Lascia un commento