Thursday, May 30, 2024
Quotidiano Nazionale Indipendente


Ludovica Iemme (nCDU): “Fiorita è un bluff. Il Capoluogo va alla deriva e non c’é nulla di concreto – nel programma dell’anatra zoppa che possa rilanciarlo. Intanto si assiste alle nomine di dopolavoristi e hobbisti nei posti dove sarebbe meglio accreditare professionisti del mestiere

Ad un anno dall’insediamento del comunista Nicola Fiorita non solo non si è visto l’ombra di un cambiamento ma la città vive l’apparente attesa di uno stravolgimento politico che possa deporre una giunta politicamente impotente a consentire al capoluogo il salto di qualità che merita. Ludovica Iemme: “Siamo infatti in perfetta simbiosi col gruppo di Rinascita-Riformisti Avanti rappresentato nella conferenza dai Consiglieri Comunali di Catanzaro Valerio Donato, Gianni Parisi e Stefano Veraldi”


di Pasquale Talarico per il Quotidiano l’Italiano (dalla Redazione Catanzarese)

CATANZARO – Se c’era qualcuno che parlava di cambiamento circa ad un anno di distanza dalle scorse elezioni ora sono in tanti quelli che si sono accorti che più che un cambia “mento” c’é stato un cambio …mentito”. Nel senso che che l’unica cosa che sia effettivamente mutata a è stata la targhetta davanti alla stanza utilizzata dal sindaco di Catanzaro nel palazzo De Nobili. Prima c’era scritto “Abramo” e ora “Fiorita”. Ma la musica è sempre la stessa. E’ cambiato tutto per non cambiare nulla!

Se ne stanno accorgendo anche i singoli cittadini che si stanno rendendo conto che come certe nomine non avvengano per ragioni basate sulle scelte di curriculum accreditati ma sulla scorta dei luogo di nascita o di riferimento che taluni personaggi hanno esercitato come dopolavoristi per hobby e che improvvisamente al “sindaco ridens” e a chi partecipa alle sue riunioni si trasformano in meriti speciali per assurgere a cariche dove la professionalità è tutta ben altra cosa.

Intanto all’nCDU, fucina politica dove gente preparata politicamente ha dato il suo contributo alle scorse battaglie elettorali si lavora per dare battaglia democratica alla deludente gestione fioritana.

La dottoressa Ludovica Iemma, neo segretaria dell’nCDU, partito che ha nell’on. Mario Tassone il segretazio nazionale, ha diramato il suo pensiero in merito.

“Più che apprezzabili e condivisibili i contenuti esposti nella conferenza stampa indetta lunedì scorso da Rinascita e Riformisti Avanti. Siamo infatti in perfetta simbiosi col gruppo di Rinascita-Riformisti Avanti rappresentato nella conferenza dai Consiglieri Comunali di Catanzaro Valerio Donato, Gianni Parisi e Stefano Veraldi. Già lo siamo stati lo scorso anno in campagna elettorale con l’amico Valerio Donato candidato a Sindaco e lo siamo tuttora per la comune visione delle problematiche di Catanzaro, sul come affrontarle sia sul fronte di un progetto complessivo e di una seria programmazione per contribuire a costruire la Città del futuro.

Nel corso della conferenza stampa sono state evidenziate le inadempienze, le incongruenze e l’assenza di una seria programmazione a otto mesi ormai di governo Fiorita. Le manchevolezze denunciate più che una critica vogliono essere una sollecitazione perché l’attuale Amministrazione operi una inversione di rotta nell’interesse della comunità catanzarese.

Le sinergie tra noi e Rinascita-Riformisti Avanti saranno sicuramente utili anche per affrontare con proposte concrete le criticità antiche e nuove, ancor più aggravatisi con l’attuale Amministrazione. I temi toccati sono assolutamente condivisibili così come condivisibile e’ il registrare la carenza di politiche attive ed opportune che superino finalmente le fasi della propaganda elettorale e ci si concentri con responsabilità ad operare per l’esclusivo interesse dei cittadini, dal centro storico ai quartieri spesso abbandonati a se stessi.

La vicinanza politica a Donato, Parisi e Veraldi e’ anche testimoniata dalla presenza alla conferenza stampa delle massime espressioni politiche, provinciale e cittadina, del nCDU. Segnale evidentemente chiaro delle convergenze che ci accomunano come lo è pure l’aver offerta la disponibilità della sede del partito per la conferenza stampa. E infine una domanda viene spontanea: il cambiamento propugnato da Fiorita in campagna elettorale che fine ha fatto? Forse Mo!!” Ha così chiosato Ludovica Iemme – Segr. Cittadino nCDU di CZ.

Vito Bordino suona la carica per stigmatizzare le inadempienze della giunta comunale assieme al neo segretario cittadino nCDU Ludovica Iemme
testatina

Comments


Lascia un commento