Friday, April 19, 2024
Quotidiano Nazionale Indipendente


Napoli. Vigili “costretti” a pagare l’acquisto delle divise. Giuseppe Alviti: “il Sindaco e assessore competente, ma pure l’intera giunta oltre vergognarsi dovrebbero dimettersi per “ostentata negligenza”

La situazione insomma, per usare un eufemismo, non è delle migliori. Prestare servizio senza dotazioni e soprattutto le caratteristiche divise non è certo una passeggiata. Un altro punto dolente è la mancanza di un’armeria a norma. 


di Ivan Trigona per il Quotidiano l’Italiano

NAPOLI – A Napoli, capoluogo della regione Campania e città storica italiana, mancano le divise e i vigili urbani le pagano di tasca loro

Giuseppe Alviti ( FNL Italia) Manfredi e De Jesus non hanno dubbi su chi ha le responsabilità di questa incredibile vicenda e tuonano: “diano subito le dimissioni!”

Alle falde del vulcano Vesuvio, molti agenti pagano dai 50 ai 70 euro per acquistare abiti con il marchio «Polizia municipale» ed evitare di andare in strada in borghese.

Giuseppe Alviti Segretario Generale della Federazione Nazionale Lavoratori Italia ,torna a ribadire la necessità di dare dignità al corpo della Polizia Municipale di Napoli ,battaglia questa non nuova ma tornata alla ribalta dopo le accuse dei sindacati di dentro della Polizia Municipale di Napoli.

Da ricordare sottolinea il Dott Giuseppe Alviti  che: “L’acquisto individuale di vestiario è sanzionabile. L’acquisto individuale – in teoria – sarebbe anche sanzionabile, ma nel Corpo di Polizia municipale di Napoli (1.380 tra agenti e graduati) è storia vecchia“. 

Così,  molti vigili giovani ma anche  «anziani» sopperiscono alle carenze comprando pezzi di divisa e pagandoli di tasca loro. Per molti di loro l’unica arma in dotazione è la paletta

La situazione insomma, per usare un eufemismo, non è delle migliori. Prestare servizio senza dotazioni e soprattutto le caratteristiche divise a Napoli non è certo una passeggiata. Un altro punto dolente è la mancanza di un’armeria a norma. 

Intanto, le aggressioni ai vigili sono all’ordine del giorno: il 7 luglio scorso un neoassunto fu picchiato da un senzatetto a Porta Nolana e dovette difendersi a mani nude o come a Secondigliano qualche giorno fa o un mese prima in via Duomo un agente anziano venne colpito a sprangate.

Per Giuseppe Alviti il Sindaco di Napoli l ‘assessore competente e l’ intera giunta oltre che a vergognarsi dovrebbero dimettersi per “ostentata negligenza”

 Giuseppe Alviti, presidente ANGPG in compagnia del comandante deila Polizia Locale di Napoli

Comments


Lascia un commento