Sunday, June 23, 2024
Quotidiano Nazionale Indipendente


Radioterapia: curativa in oltre il 30% dei casi grazie a nuove tecnologie e protocolli personalizzati. Maggiore efficacia in meno sedute, così si accorciano i cicli del 35% e anche le liste d’attesa. L’esperienza dell’INI Grottaferrata

«Ogni paziente è diverso e ogni tumore è diverso.

Per questo la radioterapia personalizzata rappresenta, oggi, una grande opportunità
per la cura del cancro» spiega Vittorio Donato, direttore scientifico del Gruppo INI


di Ivan Trigona per il Quotidiano l’Italiano

ROMA – Oltre un’impresa su due (54,1%) tra le PMI italiane ha realizzato almeno un intervento di efficientamento energetico. È quanto emerge da un sondaggio commissionato da EnergRed.com E.S.Co. impegnata nel sostenere la transizione energetica delle aziende italiane— all’International Center for Social Research (ICSR).

La percentuale sale all’80% in Lombardia, prima regione davanti a Veneto (72%) e Lazio (70%) e seconda, dietro alla Puglia, nelle implementazioni di sistemi fotovoltaici per alimentare il fabbisogno energetico.

Dall’analisi di EnergRed.comMilano con le sue 50 mila imprese green vale il 6,25% del totale nazionale, seguita —a livello regionale— da Brescia con 24 mila imprese (3%) e da Monza e Brianza con 21 mila imprese (2,63%).

In base ai dati raccolti, a ogni regione è stato attribuito un valore, un coefficiente “green“: sul podio Puglia (0,94), Lombardia (0,93) ed Emilia-Romagna (0,75).

«Lo studio si è proposto di sondare il livello di alfabetizzazione sulle rinnovabili nel segmento PMI e più nello specifico di rilevare il grado di conoscenza del SEU, il Sistema Efficiente di Utenza che consente ad un produttore di vendere energia elettrica direttamente ad un utilizzatore e che è oggi un indicatore importante per valutare il grado di conoscenza in questo ambito» spiega Moreno ScarchiniCEO di EnergRed.

A questo proposito, scopriamo che solo il 6,7% delle imprese conosce il SEU, dimostrando così un bassissimo grado di “alfabetizzazione energetica”. Va meglio in Lombardia e nel Lazio, dove rispettivamente il 19% ed il 16% degli intervistati dichiara di conoscere il Sistema Efficiente di Utenza.

Certo è che la «coscienza verde» delle PMI italiane è elevatissima, spiega il sondaggio. E cospicuo è anche il numero di aziende che hanno fatto ricorso ad una qualche forma di fotovoltaico (38,1%), confermando che la PMI italiana è davvero “Green Conscious”.

Nell’ambito dell’efficienza energetica la PMI si dimostra molto attenta all’ambiente: il numero di interventi —includendo ogni tipo di iniziativa, anche solo la formazione o l’organizzazione— è molto elevato: si arriva addirittura all’83,7% per il settore delle costruzioni, al 82,7% per il settore dell’agricoltura, silvicoltura e pesca ed al 75,3% per il settore delle attività manifatturiere.

Radioterapia

Comments


Lascia un commento